Valerio Verre: la magica stagione del centrocampista bomber

by goatling/ CC BY-SA 2.0

Si è chiusa con la sconfitta nel turno preliminare dei playoff la splendida stagione di Valerio Verre, trequartista del Perugia in prestito dalla Sampdoria che quest’anno ha stupito tutti per leadership e doti tecniche. Il suo bilancio stagionale parla di 12 marcature, primo tra i centrocampisti della cadetteria, e di 6 assist. Numeri che lo porteranno dritto verso il palcoscenico più ambito: la Serie A

Ne ha fatta moltissima di strada Valerio Verre dai primi calci dati al pallone nelle periferie di Roma. E proprio dalle giovanili giallorosse è iniziata una carriera che quest’anno ha visto il salto di qualità definitivo. Il primo a credere nelle doti di Verre è stato l’ex tecnico della Roma Luis Enrique. Fu proprio lui ad aggregarlo alla prima squadra giallorossa e a farlo esordire in Europa League. Sarà una delle poche presenze collezionate con la squadra della sua città.

Nell’estate 2012 Verre passa in compartecipazione al Genoa nell’affare Destro e viene ceduto in prestito al Siena. Dopo 8 apparizioni in Serie A (e un gol in Coppa Italia), il centrocampista passa in comproprietà tra Roma e Udinese.

Seguirà un altro trasferimento temporaneo, questa volta con destinazione Palermo. Con la maglia rosanero farà benissimo, mettendo insieme 20 presenze, buona parte delle quali da titolare. Nel 2014 il passaggio definitivo all’Udinese e il primo approdo al Perugia. In Umbria arriverà anche la gioia del primo gol tra i professionisti (saranno 5 a fine stagione) nell’esordio di campionato contro il Bologna.

L’anno dopo altro prestito. Passato al Pescara verrà valorizzato da Massimo Oddo, che farà di lui uno dei perni della squadra che conquisterà una storica promozione in Serie A. Giocati altri sei ottimi mesi col Delfino, la Sampdoria decide di acquistarlo nel mercato di gennaio 2017 e lo lascia temporaneamente in Abruzzo.

 

Lo sbarco a Genova arriva al termine della stagione. Dopo 17 presenze senza gol in maglia blucerchiata nel 2017/2018, Verre viene ceduto ancora una volta in prestito. La destinazione è ancora una volta Perugia. Il resto è storia recente. Il primo gol della sua seconda esperienza umbra arriva il 30 ottobre 2018 nella vittoria contro il Padova. Ne seguiranno molti altri.

In pochi mesi Verre è diventato la punta di diamante di una squadra, quella di Nesta capace di confermare i pronostici di Oddscheker che la indicavano tra le possibili qualificate ai playoff. Nella cavalcata verso la post-season, chiusa con la sconfitta col Verona, il romano è stato infatti fondamentale. Con i suoi 12 gol e 6 assist in 35 presenze ha stupito tutti, guadagnandosi anche il premio di Miglior Grifone 2018/2019 assegnato dai tifosi.

Nel futuro prossimo di Verre c’è la Serie A, questa volta da giocare con un ruolo da protagonista. In questi giorni di mercato il telefono del suo agente Alessandro Lucci è in fibrillazione: le prime chiamate sono arrivate proprio dal Perugia, pronto a fare carte false per riscattarlo. Difficile però che resti col Grifone. La Samp sembra finalmente decisa a puntare con forza su di lui e le tre neo-promosse sembrano aver fatto già più di un sondaggio per assicurarselo.

 

 

bonus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.