Pisa, Abodi: “Farò di tutto per far ragionare Petroni, serve rispetto per i tifosi”

Il presidente della Lega di B, Andrea Abodi, ha parlato del clamoroso stop della trattativa tra il Gruppo Magico e la famiglia Petroni. Ecco quanto delineato dal numero 1 della Serie B ripreso da Il Tirreno: “Per il Pisa ho fatto il possibile e continuerò a farlo cercando di far ragionare Petroni; quest’ultimo ritiene insoddisfacente l’offerta economica in rapporto a quanto investito nel Pisa ma dal punto di vista di pagamenti e di approvazione di bilancio non è sorto alcun problema. Non posso obbligare nessuno a vendere ma dico a Petroni che serve rispetto per la città, per i tifosi e per tutto il campionato di Serie B, cominciamo ad essere stufi anche noi. Ora la possibilità più plausibile, escludendo che l’attuale proprietà continui, è che la squadra continui il campionato, i libri verranno portati in tribunale e si procederà con l’asta fallimentare così come fatto con altre società come il Bari che venne comprato ad un prezzo ragionevole; se all’asta non dovesse presentarsi nessuno sarà la fine. Corrado è un imprenditore serio e, nella trattativa, non c’è stato alcun ostacolo da parte di nessuno”.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

2 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.