Cesena, Camplone: “Serve mentalità vincente”

Giornata di conferenza per Andrea Camplone, tecnico del Cesena. Apprendiamo le sue dichiarazioni attraverso il sito ufficiale della società, a cominciare dall’ultima partita contro il Perugia: “Io non sono mai soddisfatto, anche perché una squadra capace di realizzare tre goal in trasferta deve portare a casa il bottino pieno; un punto è troppo poco. Sicuramente qualcosa è cambiato ma dovevamo fare molto meglio, soprattutto nella prima frazione di gioco; non possiamo permetterci di regalare un tempo ai nostri avversari. Il nostro problema principale è legato al fatto che spesso scendiamo in campo con un atteggiamento troppo timoroso e impaurito ma dobbiamo renderci conto che è impossibile vincere una partita senza poterla giocare. Sto lavorando per costruire una mentalità vincente che permette di giocarsi qualsiasi partita a viso aperto. L’Ascoli è una tra le squadre che hanno ottenuto più punti fuori casa nonostante nelle ultime uscite abbiano adottato due atteggiamenti diversi: per esempio a Benevento, dove hanno conquistato un buon punto, hanno giocato in maniera molto attendista per poi ripartire in contropiede con giocatori di gamba come Gatto, Orsolini, Cacia e Perez per citarne alcuni mentre invece a Terni hanno giocato con più coraggio pressando alto l’avversario. Indubbiamente domani dovremo evitare di concedergli spazi e sopratutto profondità. Sicuramente potrebbero essere più freschi di noi ma è altrettanto vero che non giocando da un mese potrebbero riscontrare dei problemi legati alla brillantezza del ritmo partita”.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.