Pordenone, l’Assoallenatori in difesa di Rastelli: “Lesa la dignità del lavoratore con esternazioni pubbliche svalutative”

ASSOALLENATORI RASTELLI PORDENONE – L’Associazione Italiana Allenatori Calcio ha diramato un comunicato a difesa di Fabrizio Castori e Massimo Rastelli, allenatori esonerati da Salernitana e Pordenone e con strascichi a dir poco polemici da parte delle proprietà. Ecco il contenuto della nota:

[…] In relazione alle dichiarazioni fatte in conferenza stampa dal presidente del Pordenone calcio, signor Mauro Lovisa, nei confronti dell’allenatore Massimo Rastelli, anch’egli esonerato, l’Associazione Italiana Allenatori di Calcio riconosce che l’esonero è un accadimento che fa parte della vita di un allenatore e costituisce una legittima facoltà di sospensione della prestazione lavorativa del dipendente rimessa alla libera ed insindacabile discrezione della Società.

Anche per tale motivo deve essere, tuttavia, esercitata nel reciproco rispetto.

L’esonero non deve mai decadere in un’ingiustificata lesione della dignità del lavoratore con esternazioni pubbliche che, focalizzate sulle capacità tecniche ed umane degli allenatori e condite da opinabili giudizi tecnici, svalutano l’operato di coloro che in precedenza erano stati selezionati proprio per la bravura e la competenza maturata nel corso della loro meritevole carriera professionale.

Ci troviamo d’innanzi alla violazione delle basilari norme che regolano la condotta contrattuale oltre che quella sportiva.

Il nostro movimento, i nostri allenatori non lo meritano.

L’Associazione Italiana Allenatori Calcio esprime pertanto la propria solidarietà ai tecnici Fabrizio Castori e Massimo Rastelli.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.