Vicenza, Baldini dopo il Como: “Vittoria di un gruppo che ha saputo soffrire e che è stato squadra”

Francesco Baldini, allenatore del Vicenza, ha commentato alla stampa il successo odierno sul campo del Como.

Ecco le parole del tecnico biancorosso, riprese da Trivenetogoal.it:

“Ci siamo concentrati molto sul come andare in campo, potevamo sicuramente subire gol nella prima parte di partita e siamo stati anche fortunati però su come siamo andati in campo i ragazzi ho visto una squadra e un gruppo positivo. Naturalmente non abbiamo fatto assolutamente nulla ma sono ancora concentratissimo e non mollerò di un centimetro, non ci cambia assolutamente nulla questa vittoria, sappiamo che dobbiamo vincere le prossime due partite e sono già concentrato. La soddisfazione più grossa è che è stata la vittoria di un gruppo che ha saputo soffrire e che è stato squadra. Il merito è dei ragazzi, ci sono stati diversi confronti e abbiamo imparato a conoscerci, io 14 giorni fa ero preparare la partita con il Latina, per cui c’è voluto un po’ di tempo, e oggi vedere una squadra che lottava mi ha dato grande soddisfazione”.

“Sulla prossima sfida? Il Lecce è molto forte e se gli lasciamo l’iniziativa non abbiamo la minima speranza, da domani inizieremo a pensarci. Oggi abbiamo perso i due centrocampisti e ho dovuto fare due sostituzione, a fine primo tempo mi hanno detto che stavano tutti bene così ho aspettato. Diaw ha fatto due allenamenti per l’influenza, poi sono molto contento per Meggiorini. Cosa è scattato nella testa dei giocatori rispetto alle ultime partite? Abbiamo lavorato molto e dietro ho un giocatore importante come De Maio e ho preferito metterlo al centro. Abbiamo altre due finali e ora sono già concentrato per la prossima”.

“Cosa mi convinto a spostarmi a Vicenza? Mi sono trovato a preparare la partita con il Latina (sabato mattina e il sabato pomeriggio ci hanno esclusi), poi la domenica sera mi ha chiamato Balzaretti, io ho detto che non ero concentrato per la B, ma lo conoscevo così come Vallone, poi ho guardato la squadra e non ci ho pensato mezza volta”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.