Monte ingaggi Serie B, la parola d’ordine è: tagliare

Serie B

SERIE B INGAGGI TAGLIARE – In attesa di ulteriori direttive e della decisione di ripartire o meno che deve arrivare dai principali organi governativi, i club di Serie B sono al lavoro per trovare una soluzione al problema ingaggi. L’emergenza sanitaria, che ha portato per forza di cose allo stop di tutti i campionati, rappresenta, in particolar modo sotto l’aspetto economico, un grave problema per tante società. Proprio per questo, tutte le società, puntano a limare il monte ingaggi dei propri tesserati. Il Corriere dello Sport, proprio questa mattina, riporta un’importante grafico riguardante gli stipendi dei 20 club di B. Al primo posto troviamo il Benevento con una spesa annua di 14 milioni di euro, seguito dal Frosinone a 13,5 e dalla Cremonese che sfiora la stessa cifra. Successivamente troviamo l’Empoli con un monte ingaggi di circa 12 milioni di euro, di cui non sono conteggiati gli ingaggi dei tanti acquisti fatti a gennaio; il Chievo viaggia sulla stessa lunghezza d’onda, avendo in rosa il calciatore più pagato della Serie B, Emanuele Giaccherini (un milione di euro). La Salernitana si ferma sotto i 10 milioni, seguita dal Crotone a 8, 5 e a 7,5 da Ascoli, Pescara e Spezia. A 6,5 milioni troviamo il Perugia e a 6 milioni Pisa, Venezia e Pordenone. Sotto i 6 milioni ci sono Livorno, Juve Stabia e Cosenza. A 3,5 il Trapani e a 3 milioni Cittadella.

Oriolo Demetrio nasce in Calabria, nell'inverno del 1999. Durante il suo percorso di formazione classica, sviluppa l'interesse per il giornalismo. Addentratosi nel mondo dell'informazione nel 2016, prendendo parte ad alcuni progetti in fase di sviluppo, continua il suo percorso di formazione e di crescita lavorando per prestigiosi progetti come "Il Calcio Calabrese" e "Calciomercato Report". E' uno dei fondatori del blog d'attualità "Carpe Ideam" e, all'attivo, vanta la collaborazione con "La Notizia Sportiva", "Pianeta Serie B" e "La Politica del Popolo".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.