Vicenza, Di Carlo: “Lanzafame non lo scopriamo noi. In settimana incontro con Direttore e proprietà. La dedica…”

DI CARLO VICENZA REGGIANA Mimmo Di Carlo, allenatore del Vicenza, ha parlato della vittoria contro la Reggiana e della stagione conclusasi con la salvezza portata a casa. Ecco le sue parole riprese da trivenetogoal.it.

Ho ringraziato tutto lo staff tecnico, medici e magazzinieri. Tutti hanno dato il contributo e quindi è giusto ringraziare chi sta dietro le quinte.

Una lettura di questa partita?

Peccato perchè all’inizio abbiamo fatto veramente bene con 3/4 occasioni, poi sull’1-0 abbiamo abbassato i ritmi ed è venuta fuori la Reggiana, poi alla fine posso dire che il pareggio era più giusto, ma Lamin è stato bravissimo e abbiamo portato a casa una vittoria e  finire così è sempre una cosa positiva

Lanzafame?

Ha fatto bene così come Mancini. Bravo anche a Giacomelli perchè se lo merita, oggi ha preso la squadra in mano, volevano la vittoria e ci siamo riusciti: promossi tutti

Anche oggi segnali importanti da Lanzafame, merita la riconferma?

Devo dire che oggi Ierardi ha fatto 90′ che non aveva mai giocato, quindi sono contentissimo per lui e per Cester che ha fatto l’esordio, così come per Mancini che ha fatto una buona gara. Lanzafame non lo scopriamo noi, ha qualità tecniche straordinarie, con calma in questa settimana sentiremo la proprietà per il programma futuro.

L’abbraccio con Lamin per il gol vittoria?

Per lui è stato un anno difficile però ci ha portato tre punti importanti a Pescara, l’assist importante a Chiavari e si merita questo gol. E’ venuto qui con poca gamba e ha lavorato duro, è un premio anche per lui perchè è un buon giocatore

Classifica finale a 48 punti:

Si può ripartire da questo dodicesimo posto in classifica, quello che conta è la squadra e i nostri tifosi hanno visto anche oggi una squadra che non ha mollato fino al 95′. Dedichiamo a loro la vittoria, ci sono mancati tutto l’anno e speriamo che l’inizio dell’anno nuovo ci siano vicini come sempre

Pianificare la prossima stagione, avete in programma un incontro?

In settimana parlerò con il Direttore e la proprietà per una bella chiacchierata e sentire i programmi e prospettive. Ora recuperiamo e in settimana mi faranno sapere

Un pensiero in conclusione di questa stagione?

Per Paolo Rossi ed Ernesto Galli che sono due persone che mi mancano tantissimo, due miei idoli, è stata una stagione difficilissima e dedico a loro e alla mia famiglia questa salvezza, ma tutti siamo stati bravi a credere nella salvezza”.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.