Brescia, Inzaghi: “Ad oggi ho molti dubbi e questo è un bene”

INZAGHI BRESCIA – Alla vigilia del match in casa contro il Perugia, il tecnico delle Rondinelle, Filippo Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole secondo quanto riporta tifobrescia.it: “Mi aspetto una buona partita come sempre, come lo è stato col Como. Contro il Como al di là del risultato e di alcuni errori la squadra ha fatto una buonissima partita. Sono molto tranquillo, andiamo a giocare contro un avversario forte che ha battuto la Cremonese e ha fatto bene a Benevento. Sappiamo che sarà difficile, tutte le gare nascondono insidie, ma noi siamo il Brescia. Probabilmente tutti avremmo voluto giocare il giorno dopo per riscattarci. In queste prime sette giornate siamo andati già oltre le aspettative. Ho letto l’intervista di Braida e non ci considera tra le favorite per la promozione, probabilmente abbiamo volato troppo alto ed ora c’è da ritornare con i piedi per terra. Il nostro obiettivo è arrivare tra le prime otto. Se pensiamo di vincere tutte le partite facili ciò ci porterebbe fuori strada. Siamo un gruppo vero e se siamo quello che abbiamo dimostrato fino ad oggi ci potremo divertire. Ad oggi ho molti dubbi e questo è un bene. Cerchiamo tutti di aiutare il Brescia e di far crescere i tanti giocatori giovani, vogliamo comunque esaltare le nostre caratteristiche. Noi dobbiamo cercare di migliorare i nostri difetti: vogliamo prendere meno gol e io per mentalità non voglio subire gol. Ho vinto campionati con la migliore difesa, qui non lo pretendo. Nelle prime giornate ho lasciato sempre molta libertà, siamo primi in diverse statistiche anche se dobbiamo comunque migliorare. Sono felice di allenare questa squadra. Chancellor? Ha fatto un bel gesto perché era in nazionale. La società e io abbiamo apprezzato il gesto, i ragazzi sono tutti per bene. Mi spiace per Ayé che ha problemi al ginocchio e anche per Léris che stava attraversando un momento straordinario. Ayé speriamo torni presto, ha avuto solo un sovraccarico al ginocchio, Léris dovrebbe essere recuperato per la prossima partita o altrimenti per quella dopo“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.