Benevento – Vokic, il jolly dei giallorossi

VOKIC BENEVENTO – Preso a parametro zero dai giallorossi a febbraio: “il ds Foggia ha bruciato tutti”. Si legge sul Corriere dello Sport che titola: “Vokic, il Jolly del Benevento”. Molti parlano di un potenziale fenomeno. Dejan Vokic, classe ’96, di nazionalità slovena, 193 centimetri, piede mancino e tiro esplosivo dalla media distanza. Il ragazzo ha fatto già intravedere qualcosina, in particolare nella trasferta di Brescia, dove per la prima volta è partito da titolare. Il giocatore si era svincolato dai polacchi dello Zaglebie Sosnowiec. L’esperienza più importante l’ha avuta al Maribor. E’ stato scovato da Felice Piccolo che ha detto: “Ha numeri importanti. Il problema è che nessuno ha mai creduto in lui e se ne pentiranno in tanti. Può fare tutti i ruoli del centrocampo. Può solo migliorare con Bucchi. E’ un mix tra Ilicic (suo idolo) e Milinkovic-Savic. Ha la classe dello sloveno e la fisicità del laziale. In Italia crescerà”. Il suo procuratore Buongiorno ha così parlato di lui: “E’ un ragazzo timido. In patria lo consideravano un fenomeno poi qualcosa è andato storto. Adesso è nel posto giusto per esplodere”. Sarà l’arma in più dello Stregone per questo finale di stagione. Sognando la A”.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.