Cremonese, Agazzi spiega i motivi del ritiro: “Ho perso amici e familiari a causa del Covid. Assurdo che il calcio non si sia fermato”

AGAZZI CREMONESE COVID – Michael Agazzi, ex portiere tra le altre anche della Cremonese, ha rilasciato un’intervista a Bergamo&Sport nella quale si è soffermato sulle ragioni che lo hanno spinto a lasciare il calcio giocato, decisione adottata in piena pandemia, e su quanto il Covid abbia comprensibilmente inciso a tal proposito. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni da CuoreGrigiorosso.com:

«Ho perso amici e famigliari, nessuno di noi potrà mai dimenticare un’esperienza del genere: ogni giorno le sirene delle ambulanze facevano da sfondo. Non mi è piaciuto il fatto che il calcio non si sia fermato davanti ad un momento così tragico. Ho optato per fermarmi perché le mie priorità sono diventate altre, senza pensare a soldi e contratti. Il presente che stiamo vivendo sottolinea l’importanza dello sport: si sobbarca molti degli aspetti che in questi anni sono venuti gradualmente a mancare come la famiglia e la scuola». 

 

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.