SPAL

Città: Ferrara
Anno di fondazione: 1907
Stadio: Paolo Mazza
Capienza: 16 134
Allenatore: Daniele De Rossi

Storia e curiosità

La SPAL, acronimo di Società Polisportiva Ars et Labor, è la squadra di calcio della città di Ferrara. Fondata nel 1907 come circolo inizialmente religioso-culturale, divenne in tempi rapidissimi una polisportiva affiliandosi alla FIGC nel 1910. La società estense ha partecipato per 24 volte al campionato di Serie A, ottenendo come miglior piazzamento un quinto posto al termine del campionato 1959-60. Nel palmares vanta anche un trofeo internazionale: l’ultima edizione della Coppa dell’Amicizia, vinta nel 1968.

  • 2
  • Immagini

    Dopo una prolungata assenza durata ben 49 anni, la SPAL ha riassaggiato la Serie A nel 2017 ottenendo la seconda promozione in due stagioni. Si tratta del picco più alto dell’era di Simone Colombarini, che otterrà due salvezze prima di retrocedere al termine della stagione 2019-20. Nell’estate del 2021 il club biancazzurro è stato ceduto a Joe Tacopina, già in passato presidente di Bologna e Roma. Dopo una prima stagione di assestamento, la nuova società inizia a progettare un futuro ambizioso.

    Informazioni utili

    SOCIETÀ POLISPORTIVA ARS ET LABOR S.R.L.

    Sito web www.spalferrara.it

    Corso Piave 28

    44100 Ferrara

    Tel. +39 (532) 52752

    FAX Non indicato

    Ultimi articoli che parlano di SPAL

    29 Gennaio di Alessio D'Errico

    Calciomercato Reggina – La Mantia vuole i calabresi, DDR lo blocca: le ultime

    Le ultime su Andrea La Mantia
    27 Gennaio di Francesco Fedele

    Giuseppe Rossi-SPAL, il ritorno si complica: dubbi sulla tenuta atletica

    Giuseppe Rossi-SPAL, non mancano le perplessità
    26 Gennaio di Rocco Cristarella

    SPAL, De Rossi: “Cagliari costruito per vincere il campionato. Ranieri è un signore”

    Il tecnico romano è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con i sardi
    26 Gennaio di Silvia Basso

    Calciomercato Ascoli – Dopo il Frosinone, altri quattro club sulle tracce di Bidaoui

    Soufiane Bidaoui. è finito nel mirino di altri quattro club cadetti oltre al Frosinone.