Monza, Pirola: “Meritiamo la Serie A. I nuovi ci hanno fatto fare un salto di qualità”

PIROLA MONZA – Lorenzo Pirola, che per la seconda stagione consecutiva giocherà nel Monza, ha parlato ai microfoni di tuttomonza.it: “Sono molto contento di essere tornato, era quello che volevo dall’inizio. Abbiamo un obiettivo molto importante da raggiungere ovvero la promozione in Serie A, lo scorso anno sfuggita solo in semifinale playoff.

Da me stesso mi aspetto quello che mi aspettavo l’anno scorso, di crescere, migliore e giocare con continuità. Non è semplice perché siamo un gruppo forte in ogni ruolo, c’è tanta concorrenza ma è giusto così in una squadra come il Monza. L’anno scorso giocavamo a quattro dietro tranne le ultime partite quando ci siamo messi a tre; ora mister Stroppa propone un calcio molto offensivo sia in fase di possesso che di non possesso e mi sto trovando molto bene per il momento.

Vedo un gruppo unito, che è la cosa più importante, e forte. In tanti siamo rimasti ma ci sono stati anche dei nuovi arrivi che ci hanno fatto fare un salto di qualità nei ruoli in cui un po’ mancavamo. Sia l’anno scorso sia quest’anno eravamo carichi e ambiziosi ma abbiamo fallito l’obiettivo solo in semifinale. Questo ci ha caricato ancor di più per quest’anno perché ci meritiamo di andare in A.

Sbagliato partire nella scorsa stagione con determinati proclami? No, sbagliato no perché avevamo una squadra forte in tutti i ruoli, una società ambiziosa e la squadra è stata costruita proprio per il salto di categoria. Non so cosa non abbia funzionato, abbiamo sbagliato la semifinale di andata a Cittadella, non dovevamo prendere tre gol, al ritorno abbiamo provato l’impresa che ci è sfuggita per un solo gol.

Stroppa? Mi piace molto, fa lavorare tanto, richiede tanto, secondo me è giusto in un gruppo che deve puntare a vincere il campionato, ci sprona sempre a dare il massimo. 

Adesso sono appena tornato a Monza e non penso al futuro, penso a far bene quest’anno e poi si vedrà. Ovvio sono sempre stato interista, è uno dei miei obiettivi ma ora mi concentro solo sulla stagione a venire“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.