Frosinone-Salernitana nel segno del bomber Coda: finisce 1-3

Al Matusa il Frosinone ospita la Salernitana per la diciottesima giornata di Serie B. Entrambe le squadre si presentano a questa sfida con numerose assenze. Partita comunque molto interessante nonostante le squadre al momento abbiano una classifica diversa. Ci si aspetta molto anche dai bomber della partita, da una parte Daniel Ciofani Federico Dionisi mentre dall’altra Massimo Coda. Per gli attaccanti ciociari sono sei e cinque le reti realizzate dimostrando maturità ed esperienza. Nella Salernitana invece risponde Massimo Coda con una media di 0.31 gol a partita, uno ogni 283 minuti dei 1413 giocati fino a questo momento. Vediamo quali risposte ha dato il campo.

Iniziano bene i padroni di casa nei primi dieci minuti riescono a mantenere il baricentro alto, riuscendo a guadagnarsi qualche punizione ed arrivare al tiro in un paio d’occasioni senza però creare grossi pericoli. A passare in vantaggio è però la Salernitana, minuto 13 traversone di Vitale che trova il colpo di testa vincente di Rosina. Prova a reagire subito il Frosinone ma la Salernitana gioca bene, soprattutto in avanti con Coda Rosina. Il parziale cambia ancora al 23esimo, dagli sviluppi del corner battuto da Soddimo, palla al centro sul primo palo, deviazione forse di Coda o forse no, ma ciò che conta è l’1-1 alla metà del primo tempo. Al minuto 30 è ancora Frosinone pericoloso dagli sviluppi di un altro angolo, questa volta testa di Paganini ma la palla si spegne sull’esterno della rete. Il primo tempo non regala altre emozioni degne di nota e dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Prima frazione di gioco molto divertente e spumeggiante, giocata a buon ritmo da entrambe le squadre, 1-1 risultato giusto per quanto visto fin’ora.

Secondo tempo inizia con ritmi decisamente più bassi, entrambe le squadre non vogliono rischiare e cala lo spettacolo. Nonostante ciò però al minuto 54 punizione per il Frosinone. Palla al centro per Csurko che di testa chiama Terracciano al miracolo. Parata con una mano, la sfera rimane lì con Ciofani che da due passi spedisce di piatto al lato. Gara aperta, le squadre tornano a giocare bene e al minuto 68 la Salernitana passa di nuovo in vantaggio. Vitale dalla sinistra fa partire un traversone perfetto, Coda anticipa sul primo palo e in acrobazia di esterno anticipa il diretto marcatore e supera Bardi. La Salernitana nonostante il vantaggio continua ad attaccare per cercare il gol che chiuderebbe la partita. Gol che arriva a 5 minuti dalla fine ancora con il solito Coda, che farà aggiornare nuovamente la sua media gol. La rete arriva quando Brighenti sbaglia il controllo sulla pressione dello stesso Coda. L’attaccante si invola verso la porta di Bardi e lo fredda con un piattone. Doppietta per lui. Partita che a questo punto volge al termine senza aggiungere altro. Finisce 1-3 al Matusa.

TABELLINO:

Frosinone (4-4-2): Bardi; M. Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Crivello; Paganini, Sammarco, Kragl, Soddimo; Cocco, Dionisi. Allenatore: Marino

Salernitana (4-3-3): Terracciano; Perico, Bernardini, Tuia, Vitale; Busellato, Ronaldo, Zito; Improta, Coda, Rosina. Allenatore: Bollini

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.