La Spal torna a vincere grazie ad un colpo di testa di Rossi, Cosenza battuto 0-1 al “Marulla”

CRONACA COSENZA SPAL – La partita tra Cosenza-Spal, valida per la 14′ giornata del campionato di Serie B, andata di scena quest’oggi, alle ore 14:00, allo Stadio “San Vito-Gigi Marulla“, è terminata 0-1. Ad arbitrate la partita è stato il sig. Maresca F. (Ita). Qui di seguito la cronaca della partita:

Le due formazioni

COSENZA (3-5-2): Vigorito; Tiritiello, Rigione, Venturi; Anderson, Carraro, Palmiero, Boultam, Situm; Gori, Caso. Allenatore: Marco Zaffaroni.

SPAL (4-3-3): Seculin; Dickmann, Vicari, Capradossi, Celia; Da Riva, Esposito, Mancosu; Seck, Melchiorri, Colombo. Allenatore: Pep Clotet.

Primo Tempo

I minuti iniziali del match, sviluppatisi su ritmi blandi, hanno evidenziato le difficoltà di far circolare la sfera su un terreno martoriato dall’acqua come quello del “Marulla”. La prima buona occasione, per il Cosenza, arriva all’8’ minuto: Palmiero recupera un buon pallone nella propria metà campo e, dopo la progressione, manda al cross di Anderson, la palla, respinta dalla difesa, arriva tra i piedi di Venturi che, dalla distanza, prova il tiro, ma la sfera finisce inesorabilmente a lato. Al 13’ minuto la difesa cosentina perde un sanguinoso pallone nella propria area e, Mancosu, manda al tiro Seck da posizione defilata: palla alta sopra la traversa. Al minuto 18, dopo un’ottima azione personale, Seck riceve l’uno-due da Melchiorri in area e, a pochi passi dalla porta, calcia: il tiro strozzato non inquadra la porta. Al 24’ torna a farsi vivo il Cosenza: una splendida apertura di Palmiero imbecca il taglio sulla sinistra di Situm che, dopo aver eluso il pressing avversario, accentrandosi calcia in porta dal limite dell’area, senza però impensierire Seculin. Al 37’ Colombo, dopo aver ricevuto in mezzo al campo, si getta a testa bassa in avanti, liberatosi di diversi avversari, scarica poi lateralmente su Melchiorri, il quale crossa sul secondo palo pescando Seck: il colpo di testa dell’esterno viene ribatturo da Vigorito e Mancosu per poco non arriva sulla ribattuta. Al 39’ Anderson recupera un pallone in mezzo al campo che affida poi Caso in area di rigore: l’attaccante calcia, ma Capradossi devia in angolo. Il primo tempo Tra Cosenza-Spal termina 0-0 sotto una pioggia incessante.

Secondo Tempo

La prima grande occasione della ripresa, al minuto 50, è della Spal: un illuminato Rossi serve Seck sulla trequarti che, di conseguenza, approfitta del buco della difesa cosentina per servire l’inserimento di Mancosu: il tiro del fantasista è forte ma centrale e Vigorito respinge in angolo. Al 55’ i padroni di casa vanno vicinissimi al gol del vantaggio con Palmiero che, approfittando di un errore inspiegabile del neo entrato Thiam in fase di costruzione, calcia dal limite, mancando di un niente la porta rimasta sguarnita. Al 58’, su un perfetto calcio d’angolo battuto da Esposito, Giuseppe Rossi si fa valere tra i giganti e di testa, complice il rimpallo interno sulla traversa, insacca Vigorito: Spal avanti 0-1. La risposta del Cosenza non si fa attendere: Situm, dopo una cavalcata sulla fascia, si accentra e crossa premiando l’inserimento di Carraro, ma il colpo di testa viene respinto da Vicari. Al 72’ Gori, dopo aver recuperato un pallone pesantissimo, si lancia a capo fitto in avanti, facendosi largo di forza, per giungere poi al tiro: palla alta. Al minuto 83, poco prima della battuta di un corner in favore dei padroni di casa, l’arbitro espelle Vicari per condotta violenta. Nonostante l’uomo in più, gli attacchi finali dei cosentini si sono rivelati tutti troppo timidi per impensierire l’esperta retroguardia estense: Cosenza-Spal termina 0-1.

Commento

La partita si è svolta su ritmi elevati, nonostante il tempo ed il campo non abbiano agevolato le operazioni di costruzione del gioco. La supremazia territoriale è stata ampiamente dei padroni di casa, seppur gli ospiti, in diverse occasioni, hanno dato sfogo del proprio potenziale. Nonostante tutto, però, la partita è terminata 0-1, grazie alla zampata di Giuseppe Rossi. In attesa delle altre partite, la Spal si porta al 14′ posto in classifica, scavalcando proprio il Cosenza, attualmente 16′.

Durante il percorso di formazione classifica, mi sono addentrato nel mondo del giornalismo prendendo parte ad alcuni progetti in fase di sviluppo come “Il Calcio Calabrese” e “Calciomercato Report”. Ho co-fondato il blog d’attualità “Carpe Ideam”. Attualmente sono Autore ed Inviato per “Pianeta Serie B”; Editorialista per “La Notizia Sportiva”; Autore per “La Politica del Popolo”; Corrispondente per “Calabria Live”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.