Valoti risponde a Sabiri: al “Del Duca” termina 1-1 tra Ascoli e Monza

ASCOLI MONZA CRONACA – Termina 1-1 al “Del Duca” tra Ascoli e Monza: al rigore trasformato da Sabiri pochi minuti dopo l’inizio del match risponde Valoti poco dopo la mezz’ora. Gara intensa, divertente e caratterizzata da diverse occasioni da goal: un punto a testa e squadre che rimangono appaiate in classifica in piena zona playoff, portandosi a quota 22 punti.

PRIMO TEMPO

Cambio obbligato per Stroppa rispetto a quelle che erano state le scelte iniziali: problema nel riscaldamento per Paletta, al suo posto Marrone al centro del terzetto difensivo. Prima occasione della gara per i brianzoli: Colpani riceve palla sul lato corto dell’area di rigore, punta Buchel e lascia partire un sinistro a giro che però non riesce a trovare la porta, terminando alto sopra la traversa. Al 5′ risponde l’Ascoli con una super giocata di Dionisi: bell’uno-due sulla sinistra tra Caligara e D’Orazio che libera al cross l’ex Cosenza e Bari il quale pesca in area Dionisi che, con un sublime colpo di tacco, centra la traversa. Giocata clamorosa del capitano del Picchio, molto sfortunato però nel frangente. Al 7′ Donati, in netto ritardo, rifila un calcione in area a Sabiri: per il Sig. Di Martino è, giustamente, calcio di rigore. Dal dischetto si presenta proprio il trequartista tedesco che spiazza Di Gregorio trovando il suo primo goal in campionato e portando avanti i marchigiani. All’11’ altro grosso rischio accorso dai biancorossi: sugli sviluppi di un corner a proprio favore, infatti, la squadra di Stroppa subisce il contropiede bianconero orchestrato dal duo Dionisi-Sabiri, al termine del quale l’ex Frosinone non riesce, davvero per poco, a impattare la sfera al volo a due passi da Di Gregorio. Al 18′ clamorosa occasione per il possibile pari ospite: bel cross di Colpani sul secondo palo dopo un corner battuto corto da Barberis che Dany Mota, completamente perso da Salvi, non riesce a correggere in porta di testa, a due passi da Leali. Al 27′ ancora Colpani insidioso, il quale rientra sul sinistro e calcia sul primo palo: Leali c’è. Al 33′ arriva il pareggio del Monza: calcio di punizione dalla trequarti battuto da Colpani, tocco di schiena fortunoso di Marrone ma comunque efficace nel liberare Valoti il quale, solo nell’area piccola, insacca facilmente trovando la prima marcatura dal trasferimento in Brianza. La rete dell’ex SPAL rinvigorisce il Monza che al 43′ troverebbe anche il raddoppio: sempre sugli sviluppi di corner, Vignato si ritrova la sfera in area dopo un tocco di Caldirola, calciando fortissimo verso l’area piccola e trovando la goffa deviazione di D’Orazio nella propria porta. Rete, però, annullata pochi istanti dopo per posizione di offside imputabile allo stesso attaccante classe 2004. Poco dopo, gran cross di Pedro Pereira dalla destra sul quale arriva puntuale sul secondo palo D’Alessandro: bella giocata quinto per quinto, ma tocco sbagliato del secondo che spara alto. Termina senza ulteriori sussulti un bel primo tempo.

SECONDO TEMPO

Pronti via e subito doppio miracolo da parte di Di Gregorio: prima l’ex Pordenone è molto abile sul tocco di Salvi, dopo un angolo battuto da D’Orazio, ma poi è letteralmente superlativo sul tiro da metri zero di Sabiri che si vede negare la doppietta personale da un colpo di reni eccezionale del portiere di proprietà dell’Inter, abilissimo a salvare la sfera sulla linea. Al 53′ grandissima giocata di Saric che calcia a giro con il sinistro dal lato corto dell’area di rigore, sfiorando l’incrocio dei pali. Al 63′ D’Alessandro scappa via per l’ennesima volta a Salvi e mette in mezzo un cross forte ma troppo su Leali, il quale fa sua la sfera in uscita. Al 64′ altra giocatona di Saric dopo uno scambio con Dionisi: il bosniaco calcia forte con il destro trovando i guantoni del solito Di Gregorio. Al 76′ deja-vu di quanto già visto nel primo tempo: cross di D’Orazio, perfettamente imbeccato da Bidaoui, e colpo di tacco di Dionisi che centra il palo. Tanta classe quanta sfortuna per l’attaccante di Rieti quest’oggi. All’82’ calcio di punizione da posizione molto defilata che Sabiri prova, ovviamente, a tramutare in goal calciando direttamente in porta, trovando però la risposta del solito Di Gregorio. All’89’ grande occasione per il neo entrato Gytkjaer; cross dalla destra di Donati e colpo di testa del danese che esce di poco a lato. Tre minuti di recupero, ma il risultato non cambia: è 1-1 al “Del Duca”.

TABELLINO –

ASCOLI-MONZA 1-1: rig. Sabiri 8′, Valoti 33′, 43′ aut. D’Orazio

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Salvi, Botteghin, Avlonitis, D’Orazio; Caligara (Collocolo 79′), Buchel, Saric (Eramo 79′); Sabiri; Dionisi, Iliev (Bidaoui 67′) All. Sottil

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Donati, Marrone, Caldirola; Pedro Pereira, Colpani (Mazzitelli 79′), Barberis, Valoti (Machin 67′), D’Alessandro; Mota Carvalho (Gytkjaer 87′), Vignato (Ciurria 67′) All. Stroppa

AMMONITI: Caldirola, Dany Mota, Marrone, Saric, Sabiri, Buchel, Ciurria, Mazzitelli

ESPULSI: –

ARBITRO: Di Martino della Sezione di Teramo (Assistenti: Bindoni-Cipriani; IV Uomo: Iacobellis; VAR: Pezzuto; AVAR: Bercigli)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.