Lo scontro salvezza va al Cosenza: Ascoli steso 2-1 in rimonta

CRONACA COSENZA ASCOLI – Sfida dall’importanza vitale al San Vito – Gigi Marulla tra Cosenza ed Ascoli, distaccate da un solo punto ed in piena lotta per non retrocedere.

Primo squillo targato Ascoli che ci prova con Sabiri: il suo destro è violento ma impreciso. Risposta immediata del Cosenza che su un buono spunto di Crecco si affaccia nell’area piccola con un pallone insidioso su cui Trotta non arriva. Al 9’ ancora Cosenza con una buona giocata in verticale di Sciaudone a trovare Trotta: l’ex Avellino appoggia di tacco a Crecco il cui mancino è preda di Leali. Al 21’ passa l’Ascoli: cross tesissimo di Sabiri su piazzato e zuccata vincente di Quaranta che tra Idda ed Ingrosso sigla un gol pesantissimo. Ennesimo gol subito dal Cosenza su calcio piazzato, lacuna che sta costando tantissimo agli uomini di Occhiuzzi. Dopo il gol degli ospiti partita che ha visto i ritmi calare con il Cosenza colpito dal secondo infortunio in mezz’ora con l’ex Petrucci costretto ad uscire il campo. Al 40’ timido tentativo da Bidaoui che servito a limite dell’area colpisce in modo fiacco col piattone. Al 45’ calcio di rigore per il Cosenza: cross di Corsi e Gliozzi messo giù da Brosco. Sul dischetto va Tremolada che col piattone spiazza Leali.

La prima occasione della seconda frazione di gioco è del Cosenza che ci prova col mancino dalla lunga distanza di Tremolada: tiro bloccato da Leali. Al 50’ ghiotta occasione per i padroni di casa con Ingrosso che svetta di testa da azione d’angolo: palla di poco fuori. Al 53’ il Cosenza la ribalta: Konè raccoglie palla dal limite dell’area e lascia partire un diagonale mancino che si infila alle spalle di Leali. Grandissimo inizio di ripresa per i Lupi Silani. Dopo il vantaggio dei padroni di casa la girandola di cambi ha abbassato un po’ i ritmi. Ascoli timido e poco incisivo: al 70’ i marchigiani si affacciano dalle parti di Falcone con una buona trama offensiva ma il cross basso e teso di Parigini non trova compagni in area. Al 78’ occasione per i padroni di casa: splendida verticalizzazione di Tremolada per il taglio di Gliozzi il cui tiro in diagonale viene messo in corner da Leali. A 7 minuti dal termine polemiche per un gol annullato agli ospiti: la palla gestita da Bidaoui è stata valutata fuori dal campo dalla terna arbitrale che vanifica il tentativo di riportare in pari la gara da parte degli uomini di Sottil.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.