Il Pisa passa ad Ascoli grazie al fattore M: Mastinu e Marconi stendono i bianconeri e lanciano i toscani

CRONACA ASCOLI PISA – L’Ascoli per riemergere, il Pisa per assaltare la zona playoff: con questi presupposti si son sfidate al Del Duca le compagini di Sottil e D’Angelo.

Alla prima vera occasione il Pisa passa: Marin sfonda sulla destra prendendo d’infilata Pucino, adattato a sinistra per l’occasione, il centrocampista serve nel cuore dell’area Mastinu che impatta e batte Leali. Primo tempo poco esaltante da parte dei bianconeri che nella prima frazione di gioco non si rendono mai pericolosi dalle parte di Gori, se non nel finale, ed al 37′ subiscono il gol del raddoppio. Mastinu crossa per Marconi che appostato all’altezza del dischetto impatta di testa senza neanche saltare ed infila il gol del 2-0.

L’Ascoli cambia tre uomini all’intervallo ma la prima occasione è di marca toscana con Marconi che in contropiede spreca una buona chance. Al 57′ occasione per l’Ascoli con un tiro di Saric deviato e di poco fuori alla destra di Gori. Sottil effettua tutti i cambi offensivi possibili ma i bianconeri non riescono ad imbastire occasioni né corali né individuali col solo Sabiri a provare ad inventare qualcosa illuminando con la sua classe ma predicando nel deserto.

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.