Cremonese-Frosinone 1-1: minima spesa e massima resa per i gialloblù

CREMONESE FROSINONE CRONACA – Si è concluso con il risultato di 1-1 l’anticipo di questo martedì di Serie B tra Cremonese e Frosinone. Ecco la cronaca e il tabellino dell’intera partita realizzato dal nostro inviato.

PRIMO TEMPO

La Cremonese parte fortissimo: dopo 9′ la prima occasione è del grande ex Daniel Ciofani, che lascia partire un siluro sul primo palo respinto male da Ravaglia con Gatti costretto a spazzare il pallone. Subito dopo il Frosinone si fa vedere con Garritano che entra in area, ma poco prima di tirare viene fermato da un grande intervento di Okoli. Al 10′ Strizzolo si becca il primo cartellino giallo della gara per proteste. Al 14′ Tribuzzi riceve dalla sinistra, entra in area e scarica il destro: palla che finisce fuori dallo specchio della porta. Al 23′ Bianchetti apre sulla destra per Sernicola: l’ex Spal viene però steso da Cotali, che si prende il cartellino giallo. Sugli sviluppi della punizione grigiorossi pericolosissimi: prima Okoli in caduta cerca il gol, poi la palla finisce dalle parti di Strizzolo che in rovesciata sfiora il palo. Al 29′ Cremo vicina al vantaggio: dopo un’azione avvolgente Ciofani tira dal limite e costringe Ravaglia all’intervento. Al 33′ Szyminski si fa soffiare il pallone da Fagioli al limite dell’area, ma Ravaglia è sensazionale a respingere con i piedi il tiro dell’ex Juventus. Due minuti dopo la squadra di casa si divora il vantaggio con Strizzolo, che a due passi dalla linea di porta calibra male il piattone di sinistro e manca il bersaglio. Sul finale del primo tempo il Frosinone ci prova con Cicerelli, che da buona posizione tira altissimo un calcio di punizione. La prima frazione finisce sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Cremonese e Frosinone rientrano in campo con gli stessi 22 del primo tempo. Dopo un paio di minuti viene ammonito Pecchia, reo di aver protestato troppo per un cartellino non dato a Garritano.  Al 10′ la Cremonese si rende pericolosa con Gaetano, che dopo aver concluso un uno-due con Castagnetti tira trovando la pronta risposta di Ravaglia. Sugli sviluppi del corner Bianchetti svetta di testa e la palla arriva a Ciofani, che di testa segna il più classico dei gol dell’ex. Il Frosinone prova a reagire su calcio d’angolo e trova il gol del pareggio: Charpentier è il più veloce di tutti a buttare in rete un pallone vagante all’altezza del dischetto dell’area di rigore, messo lì da Gatti con un colpo di testa. Grosso cambia, inserendo Lulic e Zerbin per Garritano e Cicerelli, mentre Pecchia sostituisce uno spento Strizzolo con Baez. Al 70′ occasione clamorosa buttata dalla Cremonese: lancio in profondità di Fagioli per Baez, l’ex Cosenza serve al centro Gaetano che entra in area e tutto solo davanti a Ravaglia spedisce il pallone fuori. Al 75′ altra occasione per Ciofani: l’ex di turno tira dall’inerno dell’area, ma Szyminski respinge in scivolata. Il forcing dei padroni di casa riprende poco dopo, con Zanimacchia che impensierisce Ravaglia. Girandola di cambi: Nardi prende il posto di Zanimacchia, mentre per il Frosinone Tribuzzi lascia il posto a Ciano. Pecchia prova il tutto per tutto inserendo Buonaiuto e Di Carmine per Ciofani e Castagnetti. La Cremonese spinge alla ricerca del vantaggio, ma senza il giusto cinismo. Finisce in parità allo Zini.

IL TABELLINO DELLA GARA

CREMONESE-FROSINONE 1-1 (0-0)
RETI: 55′ Ciofani (C), 58′ Charpentier (F)

CREMONESE (4-3-3): Carnesecchi; Sernicola, Bianchetti, Okoli, Valeri; Fagioli, Castagnetti (84′ Buonaiuto), Gaetano; Zanimacchia (80′ Nardi), Ciofani (84′ Di Carmine), Strizzolo (68′ Baez).
A disp.: Sarr, Ciezkowski, Fiordaliso, Ravanelli, Meroni, Bartolomei, Crescenzi, Deli.
All.: Fabio Pecchia

ROSINONE (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Szyminski, Gatti, Cotali; Cicerelli (64′ Zerbin), Ricci, Boloca (73′ Canotto); Tribuzzi (80′ Ciano), Charpentier (73′ Novakovich), Garritano (64′ Lulic).
A disp.: 
De Lucia, Minelli, Gori, Maiello, Haoudi, Manzari, Casasola.
All.: Fabio Grosso

ARBITRO: Sig. Giacomo Camplone di Pescara (Assistenti: Mario Vigile di Cosenza e Alessandro Cipressa di Lecce. Quarto uomo: Sig. Antonino Costanza di Agrigento). Var: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo. A-Var: Sig. Mauro Galetto di Rovigo.

AMMONITI: Strizzolo (C), Cotali (F)
ESPULSI: 
ANGOLI: 3-2
RECUPERI: 0′, 3′ 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.