Cremonese e Frosinone si dividono la posta in palio: allo “Zini” Palombi risponde a Dionisi

CREMONESE-FROSINONE – Il posticipo della 9a giornata del Campionato di Serie B si disputa allo “Zini”, dove la Cremonese ospita il Frosinone. Due compagini partite tra le principali favorite alla promozione, ma che si sono ritrovate vittima di un avvio di torneo molto al di sotto delle aspettative, ma comunque, almeno apparentemente, in leggera ripresa.

I grigiorossi arrivano dal buon pari ottenuto sul campo dell’Empoli per 1-1, mentre i ciociari sono tornati alla vittoria lunedì scorso grazie al sofferto 1-0 ottenuto in extremis contro il Livorno allo “Stirpe“.

Baroni si affida davanti alla coppia Ceravolo-Soddimo, quest’ultimo autore della rete valsa il pari al “Castellani“: solo panchina per l’ex più atteso, ossia Daniel Ciofani, pronto a subentrare a gara in corso; risponde Nesta con il tandem Ciano-Dionisi, protagonisti agli antipodi del successo sui labronici dello scorso turno.

Il primo sussulto del match è di marca grigiorossa, con Soddimo che raccoglie un pallone al limite dell’area di rigore giallazzurra e calcia con il destro al volo: palla di poco a lato. Sempre pericoloso l’ex ciociaro al 10′, il quale guida il contropiede dei padroni di casa andando a calciare nuovamente dal limite e trovando l’opposizione di Bardi in due tempi, non perfetto ma efficace nel frangente vista anche la potenza della conclusione. Più in palla i ragazzi di Baroni nella prima mezz’ora, mentre i laziali provano a pungere in ripartenza ma questo scorcio di gara evidenzia in maniera tangibile tutte le difficoltà che stanno caratterizzando l’inizio di stagione entrambe le compagini in zona goal, con sole sette reti realizzate in otto partite e peggior attacco del torneo alla vigilia del match. Al 28′ si fa vedere Dionisi con un tiro dalla distanza che termina out; due minuti dopo, cross dalla destra per la testa di Ceravolo che colpisce di testa: conclusione centrale che termina tra le braccia di Bardi. E’ Ciano al 34′ a tentare la conclusione a giro con il mancino, ma Ravaglia è bravo ed attento a sventare la minaccia. Prima frazione che si conclude senza recupero sul parziale di 0-0. Partita fin qui non esaltante: prima mezz’ora di marca grigiorossa con grande intensità e ritmo da parte dei lombardi; nell’ultimo quarto d’ora è venuto fuori il Frosinone, ma davvero troppo poco per quello che è il potenziale tecnico delle due squadre, vistosi solo a sprazzi.

Pronti via ed il Frosinone ha subito un’occasione per passare in vantaggio: al 48′ sugli sviluppi di un corner battuto dai padroni di casa, scatta il contropiede ospite con Ciano che serve Haas il quale, a tu per tu con Ravaglia, calcia a lato. Al 51′ bella discesa offensiva di Bianchetti che mette la palla in mezzo, ma Ceravolo per poco non riesce a capitalizzare. All’ora di gioco, Ciano batte una punizione dai 25 metri trovando la risposta di Ravaglia. Per i padroni di casa prova il goal dell’anno Castagnetti, ma la sua conclusione termina ampiamente fuori. Molto più pericoloso il solito Soddimo al 67′ che calcia al volo su corner di Kingsley: miracoloso Bardi ad evitare la rete. Nel momento migliore della Cremonese però, sono gli ospiti a trovare il vantaggio al 72′ quando, proprio dopo un errore in fase d’impostazione dei padroni di casa, Dionisi finalizza un veloce contropiede giallazzurro su assist di Beghetto, portando avanti i suoi. Prova a reagire la Cremo con il subentrato Ciofani la cui conclusione viene ribattuta in angolo.Il forcing della squadra di Baroni viene però premiato all’83’: cross delizioso dalla destra di Mogos dalla destra ed inserimento perfetto di Palombi, da poco entrato al posto di Kingsley, che ruba il tempo all’intera difesa ciociara battendo Bardi di testa. Nel pieno dei cinque di recupero Valzania trova la rete del raddoppio sugli sviluppi di un corner: dopo diversi secondi e con tutta la Cremonese a festeggiare, l’arbitro annulla tra le polemiche la segnatura per un presunto offiside di Deli, colpevole di trovarsi oltre la linea dei difensori avversari e di ostruire la visuale a Bardi.

Termina 1-1 con tante emozioni nel finale tra Cremonese e Frosinone: un punto che muove la classifica delle due compagini ma che serve concretamente poco ad entrambe.

 

CREMONESE-FROSINONE 1-1: Dionisi 72′, Palombi 83′

CREMONESE (3-5-2):  Ravaglia; Caracciolo, Bianchetti, Ravanelli; Mogos, Kingsley (Palombi 80′), Castagnetti, Valzania, Migliore; Soddimo (Deli 87′), Ceravolo (Ciofani 65′) All.Baroni

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Zampano, Rohden (Maiello 85′), Gori, Haas, Beghetto; Ciano, Dionisi (Novakovich 79′) All.Nesta

AMMONITI: Zampano

ESPULSI: –

ARBITRO: Ghersini della Sezione di Genova

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.