Pisa, Di Quinzio: “Serviva una vittoria dopo la sconfitta del derby. Questa categoria va mantenuta”

PISA DI QUINZIODavide Di Quinzio è intervenuto a Canale 50 per commentare la vittoria per 2-1 sulla Salernitana ottenuta nel turno infrasettimanale, condìta da una sua perla direttamente da calcio di punizione. Nel mirino per i nerazzurri però, c’è già la trasferta di Pescara: ecco le sue parole raccolte da TuttoPisa.com:

Il goal alla Salernitana ci voleva, sia da un punto di vista personale sia per la squadra. Sono contento per aver segnato e per la prestazione, serviva una serata così dopo partita persa a Livorno. Una sconfitta che non abbiamo meritato, ma è andata così. Siamo stati bravi a rispondere con i fatti. Punizioni? Le proviamo spesso in settimana durante l’allenamento, ci tenevo a calciarla ed è andata bene“.

E’ stato difficile, anche riprendermi fisicamente dopo il problema all’occhio. Adesso sto bene, piano piano ritroverò la miglior condizione“.

In B c‘è più qualità, più forza, più corsa. Siamo partiti bene poi abbiamo avuto un calo ma credo avremmo meritato qualche punto in più di rispetto a quelli raccolti. Per tanti di noi è il primo anno in B, c’è voglia di far bene e dimostrare che qualcosa in passato qualcuno di noi ha sbagliato ma anche chi non ha creduto nelle nostre qualità: vogliamo far vedere che valiamo questa categoria“.

Questo campionato è sempre così, la prima può perdere con l’ultima e quest’anno mi sembra ci siano valori ancor più simili“.

Sulla trasferta di Pescara: “Loro vorranno far risultato ma per noi vale la stessa cosa. Proveremo a fare risultato, non abbiamo paura di nessuno ed andiamo a giocarci la partita a testa alta. Vogliamo proseguire giornata dopo giornata facendo più punti per raggiungere prima la salvezza perchè conquistare questa categoria è difficilissimo dunque va mantenuta in tutte le maniere“.

Il Mister è improntato su due moduli, in base alle caratteristiche ed alla partita decide. Se giochiamo come contro la Salernitana sono convinto che possiamo fare ottimi risultati“.

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.