Cosenza, Occhiuzzi: “Squadra ha identità. Ci giocheremo la salvezza all’ultimo respiro”

OCCHIUZZI COSENZA SALVEZZA – L’allenatore del Cosenza Roberto Occhiuzzi ha parlato ai microfoni Rai del match perso contro l’Empoli.

Queste le sue dichiarazioni:

Sulla partita: “Più che rovinare la festa all’Empoli eravamo venuti per portare punti a casa però complimenti a loro per promozione meritata, noi testa ala nostro campionato che è apertissimo. Il Cosenza dovrà salvarsi anche all’ultimo respiro, i ragazzi hanno la testa giusta e sono venuti qui a giocarsi la gara. Siamo decisi a portare a casa questa salvezza perchè la città lo merita. C’è stato l’episodio del rigore che gli ha spianato la squadra, sul secondo la linea è salita male e mi ha dato fastidio. Secondo tempo iniziato bene poi in una situazione già provata in allenamento abbiamo preso il terzo ma i ragazzi non hanno mai abbassato la testa e lo sapevano che dovevano venire qui e mettere in campo compattezza e voglia di giocare. Le prossime 2 gare ci giochiamo tutto”.

Sullo spogliatoio: “I ragazzi erano con la testa agli altri risultati dopo la partita e questi gli hanno dato forza. Stanno bene fisicamente e vogliono lavorare. Sarà importante ritrovare qualche altro giocatore e dovremmo riuscirci già per la prossima. Bisogna avere testa alta. Chi meglio di noi sa soffrire e poi gioire su queste sofferenze che ci devono alimentare, sperando di festeggiare la salvezza”.

Sull’obbiettivo: “Non guardiamo allo scorso anno. Le ultime gare abbiamo avuto defezioni importanti ma ora la squadra è tornata ad essere quella che era. Oggi avevamo la prima forza del campionato ma avete visto una squadra che ha lottato e che ha cercato di giocare soprattutto nel primo tempo, ora testa al Monza”.

Sul calendario: “Speranza di andare ai play out. Da agosto dicevo che dovevamo salvarci all’ultimo respiro. Noi abbiamo la testa a questi ultimi scontri, concentrati su ciò che siamo. Attenzione all’avversario ma anche a come siamo noi”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.