Novara, Casarini e Calderoni in coro: “Col Pisa per riscattarci”

Marco Calderoni e Federico Casarini sono intervenuti in conferenza stampa per parlare della sfida di sabato prossimo col Pisa. Ecco quanto estratto dal sito ufficiale dei piemontesi:

Calderoni: “Siamo consapevoli di non aver offerto una buona prestazione a Trapani ma siamo altrettanto desiderosi di tornare a vincere fin da sabato contro il Pisa. La Società ha avviato una promozione molto positiva per riportare i giovani in curva, stabilendo un prezzo di 5 euro: il pubblico ci può dare un contributo fondamentale. Il Pisa? Segnano e subiscono poco, sabato vorranno ottenere i tre punti come noi, abbiamo attaccanti bravi e questo vuol dire che sarà una bella sfida. ”

Casarini: “Trapani? E’ stata una partita un po’ strana, era una gara da vincere con l’intelligenza e la cattiveria più che con il palleggio. Loro sono stati più bravi di noi a farlo. Negli spogliatoi ci siamo confrontati per chiarire quali sono state le cose che dovevano andare diversamente, abbiamo l’occasione per il riscatto sabato contro il Pisa. Loro giocano molto sulle motivazioni, sarà una battaglia per portare a casa punti: sono abituati a lottare su tutti i palloni e a concedere pochissimo. L’assenza di Faragò? Paolo è un ottimo giocatore, ma partite brutte ne abbiamo giocato anche con lui, offriremo ottime prestazioni anche senza di lui. Se cominciamo a parlare di Faragò dopo una partita, diventa dura. Sta solo a noi mettere in campo il giusto atteggiamento. La fine dello sciopero del tifo? La Curva per noi è fondamentale, è oro: non vediamo l’ora che i tifosi tornino nella Nord per darci una mano nei momenti difficili e accompagnarci nei momenti difficili”

Fonte: novaracalcio.com

Classe '96, amante del calcio e delle sue storie, innamorato della Serie B. Giornalista pubblicista dal settembre del 2020. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.