Monza-Vicenza, Brocchi: “L’espulsione ha pesato tanto. Il Monza è più forte dell’anno scorso”

MONZA VICENZA BROCCHI – Cristian Brocchi commentato in conferenza stampa la sconfitta per 4-0 del suo Vicenza contro il Monza.

Ecco le sue parole:

”Il rimpianto è antecedente alla gara, per le assenze che abbiamo avuto in attacco. Per quanto riguarda la partita, il rammarico c’è perchè un conto è perdere 1 o 2 a 0,  un conto è prenderne 4. Ci vuole un valore da tenere conto anche nella sconfitta, ai ragazzi ho detto questo. Peccato, perchè la gara fatta di fatica l’avevamo interpretata nel modo corretto.

Maggio si sentiva bene e quindi l’abbiamo fatto giocare. Avevamo bisogno di giocatori con esperienza: Christian ci ha dato una mano, soprattutto dopo aver perso De Maio.

L’espulsione ha pesato sia dal punto di vista numerico, perchè giocare in dieci ti penalizza, sia per aver perso un difensore con la personalità di uno come Seba.

Tutte le sconfitte fanno male, è anche vero che dall’inizio di gennaio siamo una delle squadre che hanno fatto più punti e ci siamo riagganciati al treno dei play out. Ci sono partite che devi vincere e altre che devi provare a vincere, oggi era una di queste. Ora ci lecchiamo le ferite e pensiamo al Parma, con il ritorno di Diaw e Meggiorini.

È normale che i tifosi siano delusi, ma loro sanno quanto abbiamo bisogno di loro. Nella vittoria con la Ternana ci hanno aiutato tantissimo. È una stagione difficile, sarà così fino alla fine. Ora aspettiamo la prossima e speriamo di regalargli una gioia.

Brosco ha fatto una buona partita, è stato solo disattento sul loro primo gol. Anche lui è cresciuto come il resto della squadra.

Il Monza è forte. Era forte l’anno scorso, quest’anno ancora di più.

Alessio è un ragazzo forte, ha una grande futuro davanti a sè, ma non è ancora pronto per partite di questo genere”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.