Monza, D’Errico: “Che gioia la promozione. Ora sogniamo la Serie A”

Il capitano del Monza, Andrea D’Errico, a SerieBMagazine ha espresso tutta la sua gioia per la neo promozione in cadetteria :”Sono state emozioni forti, anche perchè mancavamo a tanti anni dalla B ed esserci riusciti dopo così tanto tempo è stata una grande gioia” Le prime parole del classe ’92 che ha poi proseguito: “Abbiamo lavorato tutto l’anno per centrareun obiettivo  poi quando quando questo era ad un passo non abbiamo potuto giocare. Alla fine è arrivata la notizia, abbiamo festeggiato nella chat di gruppo. Ci piaceebbe però festeggiare con i tifosi, ma ancora non sappiamo. Dopo una stagione passata a lottare, non festeggiare è stato strano. Ad inizio campionato siamo partiti con l’obiettivo di vincere e non è stato facile. Abbiamo dominato dall’inizio e solo nel finale siamo calati un po’. Siamo stati bravi a lavorare tanto e bene in settimana e poi la domenica abbiamo raccolto i frutti. Quand’è stata la svolta? A Novara, lì ho capito che avremmo vinto. É stata una partita difficile e sofferta nel primo tempo, poi nel secondo abbiamo fatto tre gol. Che squadra siamo? Ci piace giocare palla a terra, partendo dal portiere. Siamo molto offensivi e cerchiamo di imporre il nostro gioco. Con mister Brocchi lavoriamo benissimo. Sono curioso di capire se sarò in grado di giocare in Serie B, è un campionato difficilissimo e molto equilibrato. A 28 anni sono nel pieno della mia vita calcistica e sono contento che questa occasione sia arrivata ora. Obiettivo della prossima stagione? Con una società come questa siamo obbligati a puntare alla promozione. La Serie A sarebbe un sogno, e credo verrà allestita una squadra con le carte in regola per provarci. Mi piacerebbe esere il primo giocatore del Monza a giocare dalla D alla A. Ma a parte questo posso garantire una c0sa: daremo sempre i massimo per questa maglia.” 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.