Frosinone, Iemmello: “Abbiamo reagito alla grande al 4-0 di Cremona. Al momento della sostituzione ero arrabbiato con me stesso”

Iemmello Foggia

IEMMELLO FROSINONE  MONZA – Autore della rete che ha aperto le danze nel match dello Stirpe contro il Monza, poi terminato 2-2, Pietro Iemmello, centravanti della compagine ciociara, ha così parlato ai canali giallazzurri al termine della gara:

Grande impatto di Re Pietro in Ciociaria: “In queste partite ho fatto tre gol, per ora sta andando bene. Debbo continuare su questa strada”.

Sulla prova dei Canarini: “Intanto faccio i complimenti a tutta la squadra perché dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, essere riusciti a creare tantissime potenziali occasioni da gol nelle quali magari ci è mancato l’ultimo passaggio, non era facile. Rientrare in campo con un passivo di 2-1, dopo il 4-0 di sabato scorso ha dimostrato che la squadra ha saputo reagire alla grande”.

“Io mi aspetto di continuare così. Poi più giocatori bravi siamo e meglio è per tutti. Poi sarà il mister a decidere. L’importante è mettere in campo tutte le armi possibili per vincere”.

“Al momento della sostituzione ero arrabbiato con me stesso perché avevo sbagliato gli ultimi due palloni, avevo voglia di continuare a giocare perché mi sentivo bene in partita ma arrivavo anche da tante ravvicinate per cui penso che il cambio ci stava tutto”.

“Se abbassarmi e giocare dietro a Novakovich è una richiesta del mister? E’ una delle poche volte rispetto alle annate precedenti che faccio questo tipo di gioco, perché vengo di più a cucire l’azione con i centrocampisti. Ma visto che c’è Novakovich che riesce a tenere bene palla ed aprire gli spazi, gli giro un po’ intorno sul fronte d’attacco. Ci integriamo benissimo”.

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.