Foschi: “Galliani? Un geometra fortunato, non c’entra nulla con il ruolo di direttore sportivo”

FOSCHI GALLIANI – Intervenuto all’evento Palermo Football Conference Rino Foschi, ex direttore sportivo del club rosanero, ha parlato anche di alcuni suoi colleghi veterani del mondo della direzione tecnico-sportiva del nostro calcio. Ecco un estratto del suo intervento da TMW:

“C’è tanta voglia di tornare sul campo di battaglia. Ci sono tanti miei coetanei direttori sportivi che stanno ancora facendo bene nel calcio. Braida è anche più vecchio di me. Galliani? Non c’entra niente con il ruolo di direttore sportivo. Galliani è una persona fortunata che quando una determinata persona è entrata nel calcio ha avuto bisogno di un geometra come lui e con tanti soldi ha fatto quello che ha fatto. La mia è stata una bella carriera, guidata dalla passione. Ci sono state gioie e delusioni. Gli anni più belli della mia carriera li ho vissuti a Palermo: una città dove non volevo venire dopo aver fatto il militare a Trapani. Poi Zamparini mi ha convinto e mi sono innamorato di questa gente tanto che mi manca da morire. Rientrare? Ho avuto brutti contrasti con alcuni dei faccendieri che adesso comandano il calcio. E anche se ci fosse una società che pensa a me queste persone gli suggeriscono di lasciar perdere. Per faccendieri parlo dei procuratori che sono il male del calcio di oggi. La colpa però non è loro, fanno semplicemente il loro lavoro: le colpe partono da lontano. Iniziando dalla FIGC”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.