Juve Stabia, Polito: “Massima fiducia in Caserta. Squadra in ritiro da domani”

POLITO JUVE STABIA – Ciro Polito, direttore sportivo della Juve Stabia, al termine della sconfitta contro il Cittadella è intervenuto in conferenza stampa. Fiducia in Caserta e squadra in ritiro, questi e altri i temi toccati, come apprendiamo da vivicentro.it: “È un momento in cui anche io ci metto la faccia. Nei momenti di difficoltà devo essere presente più ancora di quando le cose vanno male. Oggi, a differenza delle altre gare giocate in casa, è stata una gara senza troppi rischi ma siamo stati capaci di prendere gol su rimessa laterale. La squadra evidentemente non è tranquilla ma andiamo avanti, cercando di uscire quanto prima da questa situazione. Chiedo scusa a nome della società a tutti i tifosi, che hanno cantato fino al 90esimo. Da domani la squadra sarà in ritiro fino alla gara di Trapani così da compattarsi e stare insieme. Andiamo avanti ovviamente con Caserta. Credo che un allenatore all’esordio in Serie B abbia giustamente bisogno del giusto tempo per porre in pratica le sue idee: massima fiducia in lui. Le responsabilità sono mie perché io ho costruito la squadra che non sta rendendo bene. Rifarei le scelte che ho fatto perché i calciatori hanno mostrato di avere qualità, ma ora c’è la paura che condiziona ogni nostra giocata. Siamo una realtà piccola, dove è stata strutturata una società nuova quindi vanno trovati i giusti meccanismi. Spendere tanto non significa necessariamente fare bene in campo: a mio avviso abbiamo speso bene per salvarci, non per fare un cammino di questo tipo.
Sono certo che supereremo questa situazione, con pazienza e volontà. Ci tengo però a non perdere più al Menti perchè in casa nostra non dobbiamo più uscire a mani vuote. Escludo un ritorno sul mercato degli svincolati; la squadra è per noi completa”.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.