Venezia, Zanetti: “Onorato di essere stato giocatore ed allenatore dell’Ascoli. Sarà una gara insidiosa”

ZANETTI VENEZIA ASCOLI – Match dal sapore particolare quello che domani pomeriggio al “Penzo” vedrà Paolo Zanetti ed il suo Venezia ospitare l’Ascoli. Proprio alla guida dei marchigiani, infatti, l’ex Sudtirol esordì in Serie B nella passata stagione prima del successivo, e molto discusso, esonero. Il trainer arancioneroverde, durante la conferenza stampa della vigilia, ha così presentato la gara:

“Come già accaduto in passato, preferisco non parlare di quanto accaduto ad Ascoli, poichè ritengo che se avessi voluto parlare, avrei dovuto farlo subito e non a posteriori. Aggiungo però che sono stato onorato di aver indossato la maglia dell’Ascoli da giocatore e di esserne stato allenatore, perchè è una piazza straordinaria con tifosi da Serie A; sicuramente è stata una esperienza che mi ha fatto crescere. Ora però è il momento di guardare avanti, sono in una società straordinaria con un gruppo di giocatori incredibili e sono davvero felice di essere a Venezia.”

“Dobbiamo arrivare a questa partita arrabbiati perchè a Brescia non abbiamo portato a casa quello che ci meritavamo. Questo è successo non per sfortuna, ma per colpa nostra; detto questo però, va detto che in Lombardia abbiamo fatto una grandissima prestazione che ora siamo chiamati a valorizzare facendo di tutto per battere l’Ascoli, e per farlo servirà dare tutto ciò che abbiamo, perchè è una partita piena di insidie. Contro i bianconeri sarà uno scontro diretto per cui sarà fondamentale conquistare i 3 punti, a maggior ragione visto che giochiamo al Penzo. La rosa dell’Ascoli è composta da ottimi elementi e quindi domani servirà un Venezia FC al 100%; conosco bene quella piazza e so bene che nei momenti di difficoltà riescono spesso a venirne fuori quindi dovremo essere molto attenti anche da un punto di vista agonistico. Ai ragazzi ho chiesto di essere noi stessi, così come abbiamo sempre fatto sino a questo momento; dobbiamo continuare a farlo, indipendentemente dall’avversario che affronteremo di volta in volta.”

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.