Frosinone, Ricci: “Sono stati mesi particolari, voglio resettare tutto e riprendermi ciò che posso aver perso”

RICCI FROSINONE PERUGIA – Matteo Ricci, centrocampista del Frosinone, ha parlato ai microfoni del club giallazzurro dopo lo 0-0 dello “Stirpe” contro il Perugia. Queste le sue dichiarazioni diffuse dal sito ciociaro:

“Cosa mi ha spinto a scegliere Frosinone? Sicuramente ha giocato un ruolo importante il ruolo del Direttore Angelozzi che conoscevo dai tempi dello Spezia. Abbiamo un ottimo rapporto e ci legano risultati importanti. Mi ha convinto a venire qui e sapevo che questa è una Società solida e forte, oltre ad avere un bel gruppo. Tutto questo mi ha spinto ad accettare la piazza di Frosinone”.

“Per me è stata un’estate un po’ inaspettata ma ora voglio resettare tutto, riacquistare al più presto la condizione ed aiutare i miei compagni e il mister. Secondo me siamo una bella squadra e se facciamo risultati ci potremo divertire”.

“A livello di condizione davvero non lo so. Ho giocato 80’ in amichevole una settimana fa e una decina oggi. Ho tanta voglia di giocare, spero di acquistare ritmi e minuti”.

“Mi debbo ambientare, sto ancora cercando casa. Comunque Frosinone è una città molto calorosa, la gente è appassionata di calcio. Lo abbiamo visto quando siamo andati a fare la rifinitura, c’era un bello striscione di incoraggiamento. Mi trovo molto bene”.

“Il gruppo è composto da ragazzi che ‘pedalano’ tanto, il mister ha delle idee ben precise e mi ha colpito che tutti vanno davvero forte. Secondo me, anche se il campionato è appena iniziato, dobbiamo fare risultati per acquisire sempre più fiducia in noi stessi e poi come ho già detto possiamo divertirci”.

“Sicuramente il mercato di quest’anno è stato molto strano. Molti stranieri in tutte le società, anche medio-piccole. Per quanto riguarda la mia esperienza ho ricevuto delle proposte dall’estero ma non ho ritenuto fosse arrivato il momento di lasciare l’Italia, anche se a volte ti ci spingono certi fatti. Mi sono detto: voglio dimostrare quanto valgo e voglio farlo qui in Italia. Ma ora sono qui, concentrato sul Frosinone e voglio riprendermi tutto quello che magari posso aver perso”.

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.