Benevento e non solo: la B chiede un protocollo ad hoc

PROTOCOLLO CALCIO – Fondamentale la data odierna per avere aggiornamenti sul futuro della Serie B. L’assemblea che si terrà quest’oggi potrà chiarire dubbi che attanagliano le compagini del campionato cadetto. La B, come raccontato quest’oggi dal Corriere dello Sport, sa di poter ripartire dopo la Serie A ma, soprattutto, si chiede se sia giusto o meno spendere tanti soldi per esami medici e ritiri (in B sono poche le società ad avere un centro sportivo, ovvero Ascoli, Empoli, Frosinone e Pescara. Le altre dovranno cercare strutture private) senza avere la certezza che il campionato riparta. Pesa anche il discorso riguardante la quarantena collettiva in caso di nuova positività nel gruppo.

Il Benevento è una delle compagini in grado di poter sostenere e sopportare un cospicuo esborso monetario come quello richiesto, ma anche il club Sannita è alla ricerca di certezze prima di poter avviare gli allenamenti di gruppo (i calciatori sono già stati convocati singolarmente per tamponi e nuovi test fisici). I campani, così come le altre di B, chiedono un protocollo specifico per la cadetteria. Ed è per questo che proprio il Benevento, così come le sue consorelle, non avvierà gli allenamenti di gruppo né il ritiro. I calciatori, dopo i prima citati tamponi e test fisici, avranno a disposizione le strutture del club (lo stadio Vigorito, l’antistadio Imbriani ma non il campo Avellola) e, dal 18, potranno allenarsi individualmente. Ognuno prenderà una porzione di campo per sé, rispettando il distanziamento previsto. Al termine della seduta, rientro nella propria abitazione per la doccia e per togliersi gli indumenti da lavoro.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.