Perugia, Diamanti: “Avevo perso un po’ di passione dopo l’anno a Palermo. Adesso sto tornando”

Il fantasista del Perugia Alessandro Diamanti in una lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport ha parlato della sua avventura in terra umbra dopo quasi otto mesi da svincolato: “Ho trovato un gruppo di bravi ragazzi e se avessi trovato qualche testa di c***o sarei anche tornato a casa subito, invece sono contento e mi fa piacere lavorare con questo gruppo, aiutarlo e trasmettere la mia esperienza. Sono rimasto fermo otto mesi per una mia scelta, avevo perso un po’ di passione dopo l’anno a Palermo, ma ora sto tornando il vero Diamanti. Di chiamate ne ho avute anche dalla A, ma erano tutte forzate, poco convincenti. Estero? Sto bene e posso ancora dare qualcosa in Italia, per andare negli Emirati Arabi o in America c’è tempo. – continua Diamanti parlando della stagione – Non so se abbiamo possibilità di andare in A, dobbiamo restare umili e continuare così perché possiamo dare fastidio a molte rivali. La nostra forza è il gruppo, dobbiamo difendere e attaccare in undici senza pensare di avere quei due o tre attaccanti che risolvono le partite a prescindere. Livorno? Non ho mai nascosto di voler chiudere lì, mi hanno cercato anche quest’anno, ma il calcio è strano e non so cosa possa succedere”.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.