Vicenza, Jallow: “Salernitana? Insultato dai tifosi, per questo ho voluto lasciare”

JALLOW SALERNITANA VICENZA – Lamin Jallow, nuovo attaccante del Vicenza, è tornato sull’esperienza alla Salernitana nel corso del suo intervento nella trasmissione “SalernitanaNews“, in onda su Radio Alfa: “Mi sto trovando bene qui a Vicenza. Quando sono arrivato a Salerno mi è piaciuto subito tutto, volevo fare del mio meglio. Ci sono stati dei problemi con i tifosi, era una situazione pesante. Ho parlato con il direttore e con mister Castori che voleva trattenermi – riporta salernitananews.it –  ma non c’erano più i presupposti per restare. La città mi è piaciuta e ringrazio comunque i tifosi.

Castori è stato come un padre per me a Cesena, mi dava serenità, infatti con lui ho fatto bene, ero in fiducia. Ventura è un grande allenatore, ma mi dava meno libertà e mi dava più compiti tattici, non avevo fiducia con lui. Sono stato insultato dai tifosi, mi hanno dato del negro di m**** e non va bene, per questo ho voluto lasciare Salerno. Ho chiesto scusa dopo quell’episodio col Crotone, ma le cose ormai erano compromesse. Ero arrivato con grandi aspettative, volevo la Serie A.

Mi sono trovato bene con molti compagni, Djuric, Gondo e Giannetti sono ottimi giocatori. Milan è fortissimo, capiva i miei movimenti, parlavamo molto in campo. Salerno è una bellissima città, speriamo la Salernitana possa lottare per i vertici, i tifosi se lo meritano. Faccio a tutti un gran in bocca al lupo“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.