Cittadella, Gabrielli su Iori: “Contento che continui con noi”

GABRIELLI IORI CITTADELLA – L’ufficialità è arrivata ieri: Manuel Iori sarà il nuovo allenatore della Primavera del Cittadella. L’ex centrocampista continua dunque il proprio viaggio nel mondo del calcio nella società dove ha scritto pagine indelebili di storia. Andrea Gabrielli, presidente dei veneti, ha commentato il lieto evento attraverso Il Gazzettino di Padova: “Sono davvero contento che Manuel continui il suo progetto professionale all’interno del Cittadella.

Sono certo che dopo quant’è riuscito a fare da calciatore, adesso possa offrire un grande contributo alla gestione di un’area importante come lo è quella della Primavera, che merita di essere ulteriormente valorizzata. Penso che la soddisfazione sia reciproca: Iori voleva continuare con noi in un’altra vesta, e credo che tra le parti si sia creata simbiosi. È una continuità di quanto realizzato assieme in questi anni. 

Se ne era subito discusso, lui ha accolto la proposta molto volentieri e ora non posso che fargli un grosso in bocca al lupo. È un orgoglio per noi. Non ci sono tante realtà che agiscono in questa maniera. Abbiamo appena promosso lo staff tecnico a maggiore responsabilità, con la nomina di Edoardo Gorini al posto di Venturato. La crescita interna, me lo insegna anche l’esperienza nelle mie aziende, è quella che restituisce sempre i frutti migliori. 

Noi non possiamo mai dire che l’erba del vicino sia la migliore, coltiviamo i nostri soggetti e li portiamo avanti, sostenendoli. E sto respirando un buon entusiasmo in questa ripartenza. Ricordo anche la promozione di Donazzan, un altro nostro ex giocatore e allenatore delle giovanili. È stato un movimento di elementi interni al nostro organigramma tecnico, che ha dimostrato di saper fare bene. E sono convinto che, ancora una volta, quella fatta si possa rivelare una scelta appropriata“.

bonus
Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.