ESCLUSIVA PSB – Pescara, Ceter: “L’umiltà la nostra forza ma dobbiamo avere più cattiveria agonistica. L’obiettivo…”

ceter

ESCLUSIVA PSB CETER – Fisico statuario e buon finalizzatore ed utilissimo nel gioco di squadra. Arrivato a Pescara quest’estate Damir Ceter, l’attaccante colombiano, soprannominato “Golia”, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni.

Chi è Damir Ceter?

“È un ragazzo tranquillo, allegro e soprattutto che ama molto la sua famiglia. Cerca sempre di allenarsi bene e di sfruttare al meglio tutte le occasioni che gli vengono date. Questo è Damir Ceter”.

Punta o esterno: qual è il ruolo che preferisci maggiormente?

“Punta. Preferisco giocare come punta, visto che è stato il primo ruolo che ho fatto da bambino. Mi piace anche perché credo di riuscire non solo a dare il meglio di me, ma anche a essere maggiormente d’aiuto alla squadra”.

I presidenti ti hanno più volte definito il loro Zapata… A chi ti ispiri?

“Duvan è un gran giocatore. Oltre a essere un mio connazionale, ha fatto molto bene in Italia con la maglia dell’Atalanta. E’ un orgoglio per me essere paragonato a lui. Altri giocatori che apprezzo sono Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo, Hanno fatto cose importanti a livello mondiale.” 

Qual è il punto di forza di questa squadra? E il punto debole su cui bisogna lavorare?

“L’umiltà. Questo è il nostro punto di forza. Lo si vede durante ogni allenamento. Tutti ascoltiamo molto attentamente quello che ci dice il Mister. E, nei momenti di difficoltà, tutti siamo pronti a sacrificarci. Mentre, il punto debole è forse la “testa”. Non riusciamo ad affrontare le partite con la cattiveria che serve. Stiamo lavorando per migliorare. Ma, c’è ancora molto da fare”.

Dopo la sosta, si gioca una partita ostica, quella con la Cremonese. Che partita ti aspetti?

“Sarà uno scontro diretto. La Cremonese sta cercando continuità, così come la stiamo cercando noi. Sarà sicuramente una partita molto tosta e fisica, come tutte quelle di Serie B. Dovremo essere bravi a stare attenti durante tutti i novanta minuti.”

Cosa desideri da questo 2021 sia a livello personale che di squadra?

“Cosa mi auguro? Mi auguro che possa continuare a giocare con questa regolarità e che possa segnare diverse reti. Per una punta è fondamentale andare in gol. Ovviamente prima di questo, desidero conquistare la salvezza con questa maglia. E’ dura. E, lo sappiamo. Ma, siamo pronti a lottare. Dopo averla conquistata, si avrà la testa più libera e si potrebbe magari lottare anche per qualcosa di più…”.

Foto: ufficio stampa Pescara

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

bonus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.