ESCLUSIVA PSB – Como, Gatto: “Mister Gattuso è arrivato qui toccando subito le corde giuste. In Serie B adesso ci arrivo da protagonista”

Massimilaino Gatto

ESCLUSIVA COMO GATTOMassimiliano Gatto, calciatore classe 95′ del Como, dopo un brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo per diverso tempo, è tornato ad essere protagonista, contribuendo, con 14 gol, in modo significativo alla promozione della squadra di Gattuso in Serie B. Raggiunto in esclusiva dalla nostra redazione, il fantasista ci ha parlato della stagione che ormai volge al termine e delle ambizioni future.

Il vostro è stato un campionato lastricato di problemi. Il cambio allenatore a stagione in corso, tante positività al Covid-19, diversi infortuni dovuti probabilmente all’enorme carico di lavoro. Nonostante tutto, però, è arrivata la promozione. Come avete vissuto questo campionato?

E’ stato un percorso duro, dispendioso. Tante insidie abbiamo trovato sulla nostra strada, ma abbiamo avuto la forza di venirne fuori. A inizio ritiro facevamo un tampone al giorno perché non si sapeva quale fosse ancora la procedura corretta da seguire. Poi tra l’esonero dell’allenatore, il Covid che ha contratto praticamente tutta la squadra, diversi infortuni gravi, non è stato per niente facile. La nostra forza è stata quella di rialzarci sempre. E’ stata una bellissima cavalcata e adesso ci godiamo la vittoria del campionato.

Inizialmente i risultati non erano dalla vostra parte e la vetta della classifica si allontanava sempre più. Poi la società decide di cambiare guida tecnica e di affidare a Giacomo Gattuso la panchina. Che cosa è cambiato tra l’attuale e la precedente gestione?

Le cose inizialmente non andavano come ci aspettavamo. I risultati non erano dalla nostra parte e la società ha fatto una scelta. Mister Gattuso è arrivato qui toccando subito le corde giuste e facendo scattare qualcosa nella nostra testa che ci ha spinto a fare di più e a farlo meglio. Questa squadra ha trovato poi quella giusta umiltà che porta a raggiungere grandi risultati.

Il Direttore sportivo Ludi, in una delle ultime uscite, ha dichiarato che è stato importante il contributo di tutti per questa cavalcata, ma che gli uomini copertina siete tu e Gabrielloni. Hai messo a segno 14 gol, fornendo costantemente grandi prestazioni. Quanto pensi abbia inciso il tuo contributo in questa promozione?

Innanzitutto ringrazio il direttore che mi ha portato qui due anni fa e che mi ha dato tanta fiducia, nonostante io abbia trascorso il primo anno interamente fuori per infortunio. Sicuramente ho dato un contributo importante, sia a livello numerico che di prestazioni. Io e Gabri abbiamo fatto grandi cose ma, per raggiungere un traguardo del genere, il merito non può che essere di tutti. Si gioca in 11 e vincono tutti, non ho fatto 14 gol da solo.

Società solida e gruppo coeso. Quale pensi possa essere il vostro ruolo nel prossimo campionato di Serie B e quali sono le tue ambizioni per il futuro?

Fare bilanci adesso è un po’ presto. Fortunatamente possiamo contare su un gruppo societario forte, che non ci ha mai fatto mancare nulla. Però non so quali possano essere gli obiettivi per il futuro. Bisognerebbe chiedere al direttore. In Serie B adesso ci arrivo da protagonista e non vedo l’ora di confrontarmi con questa realtà. Ho già giocato in cadetteria, ma l’esperienza non andò molto bene. Sono fiducioso per il futuro.

bonus
Oriolo Demetrio nasce in Calabria, durante l'inverno del 1999. Durante il suo percorso di formazione classica, sviluppa l'interesse per il giornalismo. Addentratosi nel mondo dell'informazione nel 2016, prendendo parte ad alcuni progetti di medio-basso livello, continua il suo percorso di formazione e di crescita lavorando per prestigiosi progetti come Il Calcio Calabrese e Calciomercato Report. E' uno dei fondatori del blog Carpe Ideam e, all'attivo, vanta la collaborazione con La Notizia Sportiva e Pianeta Serie B.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.