Empoli, Corsi duro: “Le decisioni arbitrali hanno cambiato tutto”

CORSI EMPOLI – Il presidente dell’Empoli, Corsi, ha espresso tutto il suo disappunto al termine del match contro l’Entella, rimarcando la brutta prestazione degli arbitri:

“Io sono abituato a mettermi in discussione, ho sempre cercato di essere rispettoso nei confronti della classe arbitrale. Io non vorrei mettermi a fare la lista degli episodi inequivocabilmente penalizzanti, perché diventa stucchevole, ma siamo di fronte a una serata che sembra un film dell’orrore. È incredibile perché Marinelli è anche uno degli arbitri più bravi. La prestazione degli assistenti è stata ridicola: non hanno segnalato fuorigioco nell’occasione del rigore più espulsione, hanno firmato Ciciretti che era due metri in gioco, ci hanno tolto un gol regolare. Senza contare l’espulsione di Henderson. Il valore tecnico sembrava dalla nostra parte, ma le decisioni arbitrali hanno cambiato tutto. Mi dispiace perché ci sono arbitri e persone splendide, e usare questi termini mi rimane increscioso. Anzi chiedo scusa a loro, perché magari si sentono feriti anche se incolpevoli. Sono dieci partite che usciamo dal campo convinti che siano successe cose spesso inaccettabili. Ci penserò bene, però siccome sono uno sportivo, un tifoso, se il problema sono io, valuterò se vendere l’Empoli. Se la conduzione da parte mia non è più la strada giusta, è giusto pensare che ci sia uno più educato e rispettoso di me. Non vorrei usare parole tragiche, ma qui sembra che siamo entrati in guerra. Ma queste guerre si perdono, non abbiamo le armi per combattere”.

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.