Il Pordenone sa solo perdere: 1-0 per il Cittadella al “Tombolato”

CITTADELLA PORDENONE CRONACA – Ancora in fondo alla classifica a 0 punti e con 0 gol realizzati, il Pordenone al “Tombolato” prova a invertire la rotta contro il Cittadella. I granata, dal canto loro, vogliono riscattare il KO subito in casa della Cremonese e centrare la terza vittoria in 4 giornate di Serie B.

La prima occasione del match è per gli ospiti e giunge al minuto 7. Sventagliata dal lato destro della trequarti di Tsadjout che pesca sul secondo palo l’inserimento di Folorunsho. L’incursore, in spaccata, cerca il secondo palo mancando di poco lo specchio. Al 15′ una gran bella girata dal vertice sinistro dell’area di Okwonkwo è respinta a mano aperta da Perisan. Al 27′ ancora la squadra di Gorini si rende pericolosa con un sinistro da dentro l’area di Baldini che termina alto a conclusione di un’azione manovrata con qualità. I padroni di casa danno la sensazione di crescere dal punto di vista dell’intensità. Al minuto 29 è però ancora Folorunsho, stavolta di testa imbeccato con un traversone da molto lontano di Falasco, a insidiare Kastrati. Il tentativo si perde però a lato del secondo palo.

Dopo un avvio di ripresa piuttosto soporifero, la partita si sblocca a sorpresa al 57′. Baldinicalcia di prima intenzione dai 14 metri, Perisan si oppone ma sulla respinta si avventa Okwonkwo che di rapina sigla l’1-0. Col passare dei minuti i Ramarri palesano enorme difficoltà a costruire azioni offensive e, nonostante cambi di mister Rastelli improntati all’innalzamento della qualitò del palleggio, i risultati non si scorgono. Al 78′ è il solito Folorunsho a coordinarsi per una rovesciata sugli sviluppi di una palla inattiva respinta dalla difesa avversaria, ma la conclusione è debole e troppo alta.

Anche il forcing finale non regala agli ospiti veri momenti di pericolosità. Il Pordenone non riesce a scrollare lo 0 da nessuna delle due caselle in cui lo presentava a inizio gara. Il Cittadella si conferma una squadra di primissimo piano per la cadetteria

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.