Calciomercato Serie B, da Falcone a Cutrone fino a Djuric: il punto sulle ultime indiscrezioni

CALCIOMERCATO SERIE B

CALCIOMERCATO SERIE B – Si è entrati pienamente nel vivo nella prima fase di mercato, in cui i club e gli addetti ai lavori stanno valutando le prime scelte da fare. Diverse indiscrezioni sono emerse nelle ultime ore, soprattutto diversi i nomi di livello stanno ruotando attorno al pianeta Serie B. Andiamo a fare il punto nel seguente articolo sulle voci più rilevanti.

Con Alessio Cragno sempre più diretto verso il ritorno in Serie A, considerate le numerose richieste per il forte estremo difensore toscano, il Cagliari è al lavoro per capire chi sarà chiamato a difendere i pali rossoblù nella prossima stagione. Stando a quanto riportato da La Nuova Sardegna, tra i nomi sul taccuino della dirigenza sarda vi sarebbe anche quello di Wladimiro Falcone, autentica riserva di lusso alla Sampdoria e pezzo da novanta per la Serie B. Il classe 95′, rivelatosi profilo di categoria superiore nella sua avventura a Cosenza e confermatosi tale anche nelle diverse presenze in blucerchiato al posto di Emil Audero nella stagione appena andata in archivio, potrebbe ripartire dalla cadetteria e da una piazza volenterosa di tornare nell’olimpo del calcio italiano, al fine di giocare con maggiore continuità, nonostante abbia già dimostrato come il palcoscenico più adatto alle sue qualità sarebbe senza ombra di dubbio quello della massima serie. Secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, il Cagliari avrebbe trovato l’accordo con la Juventus per Alessandro Di Pardo, laterale o esterno di proprietà della Vecchia Signora ma reduce da una stagione in prestito tra Vicenza Cosenza. Le parti avrebbero trovato la quadra sulla base di un prestito con diritto di riscatto, il quale potrebbe però tramutarsi in obbligo in caso di promozione in Serie A della compagine sarda.

L’esordio con la Nazionale maggiore di Roberto Mancini come nuovo punto di partenza. Potrebbe essere questa la svolta nella carriera di Salvatore Esposito, centrocampista della Spal e fratello di Sebastiano, il giovanissimo attaccante dell’Inter. Dopo due anni di Serie B disputati su ottimi livelli, ecco che per il più grande dei fratelli Esposito potrebbero presto aprirsi le porte del massimo campionato italiano. Come riporta la redazione di gianlucadimarzio.com, sul centrocampista classe 2000 hanno messo gli occhi sia la Sampdoria che, in forma più concreta la Salernitana, su osservazione del nuovo direttore sportivo campano Morgan De Sanctis. Negli ultimi due anni di Serie B con la maglia della SpalEsposito ha collezionato 66 presenze e 8 gol, dimostrandosi un centrocampista solido e affidabile. Adesso per lui, potrebbe essere cominciata una nuova pagina di carriera, prima l’esordio in nazionale, ora l’interesse concreto della Salernitana.

È stato alcun dubbio il migliore della rovinosa stagione del Pordenone, riuscendo a mettersi in mostra nonostante i problemi della squadra. Un ulteriore motivo di vanto per Nicolò Cambiaghi, duttile ed estrosa ala classe 2000. Di proprietà dell’Atalanta, Cambiaghi è rientrato alla base ma per lui potrebbero presto aprirsi nuovamente le porte della cessione. Dopo i sette gol e cinque assist messi a referto con i Ramarri, seconda esperienza in cadetteria dopo quella con la Reggiana della stagione 2020/2021, Cambiaghi potrebbe nuovamente scendere in Serie B, questa volta con ambizioni e possibilità nettamente diverse: il ragazzo è infatti finito nel mirino del Parma, alla ricerca di rinforzi adatti all’idea di calcio di mister Pecchia. Il ventunenne è ritenuto un profilo in linea con le richieste tecnico-tattiche dei ducali e accetterebbe la destinazione (anche se Gasperini pare abbia intenzione di portarlo in ritiro con la Dea) ma, si legge su forzaparma.it, la concorrenza è serrata e viene dalla Serie A, dove la Cremonese sta spingendo per fare proprie le prestazioni del talento (pallino di Braida e già allenato da Alvini, neo tecnico dei grigiorossi).

Il Genoa è protagonista indiscusso di questa sessione di mercato. Il club più antico d’Italia infatti, vuole fare in modo che la Serie B sia solo di passaggio e per questo sta cercando di allestire una rosa più che competitiva per tornare subito nella massima serie italiana. Il Grifone studia due colpi per il prossimo campionato, Massimo Coda e Milan Djuric. Secondo quanto riportato da La Repubblica ed. Genova infatti, i rossoblù avrebbero messo nel mirino questi due attaccanti. Coda è una garanzia in Serie B e potrebbe risolvere il problema di gol che il Genoa ha manifestato nell’ultima stagione. Per parlare dei suoi numeri basta pensare che nelle ultime 4 stagioni è stato capocannoniere per ben 3 volte, solo nel 2019/20 non ci è riuscito, perchè giocava in Serie A con la maglia del Benevento. Milan Djuric invece è stato protagonista del miracolo salvezza che la Salernitana ha compiuto quest’anno in Serie A. Il serbo-bosniaco ha 32 anni e quest’anno ha trovato finalmente la sua consacrazione dopo una carriera di alti e bassi. A Genoa lo vedono bene come spalla di Yeboah, come giocatore fisico e possente da affiancare ad uno rapido e veloce. Altro nome sulla lista del Grifone – secondo PrimoCanale – è Patrick Cutrone, attaccante di proprietà del Wolverhampton reduce da una stagione in prestito all’Empoli ed ex Milan e Fiorentina.

La separazione tra Luca D’Angelo e il Pisa ha congelato qualsiasi movimento del club sul fronte mercato, considerata la priorità dei toscani di capire chi siederà sulla panchina nerazzurra nella prossima stagione. Tra le trattative più importanti attualmente in stand-by per i motivi di cui sopra, spicca senz’altro quella relativa al potenziale ritorno di Ernesto Torregrossa all’ombra della Torre. Come riporta Sampnews24.it, il classe 92′ rientrerà a Genova e riprenderà ad allenarsi con la compagine blucerchiata, in attesa di capire quale sarà il suo futuro e di notizie da Pisa. Il sodalizio ligure ha fissato a 2,5 milioni di euro il prezzo per il cartellino dell’ex Brescia: i toscani, individuato il nuovo allenatore, torneranno all’assalto dell’attaccante. Occhio, però, all’agguerritissimo e decisamente ambizioso Modena sullo sfondo…

Al netto di un fastidioso infortunio che ha pesantemente condizionato il finale di stagione suo e del Benevento, i mesi di Francesco Forte nel Sannio sono stati più che positivi. In 18 match di Serie B disputati in seguito al trasferimento dal Venezia, lo Squalo ha realizzato 7 gol in 18 partite. Il calciatore, adesso di proprietà dei giallorossi, nonostante il buon rendimento potrebbe essere ceduto già in questa sessione di calciomercato. Il ventinovenne attaccante, secondo Il Mattino di Benevento, è infatti un obiettivo di mercato del Parma su esplicita richiesta del nuovo allenatore Fabio Pecchia. La dirigenza campana, che su di lui ha investito 1,2 milioni di euro, è pronta ad ascoltare ogni offerta e, qualora questa fosse ritenuta soddisfacente, non si opporrebbe alla cessione.

Sembrano ormai destinate a separarsi le strade di Francesco Vicari e della Spal. Il difensore classe 1994 potrebbe quindi salutare Ferrara dopo 6 stagioni a tinte biancazzurre, con il club di cui è diventato anche capitano. Le offerte per Vicari non mancano, con interessi che arrivano sia dall’Italia che dall’estero. Secondo quanto raccolto dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com infattimolti club di Serie B avrebbero messo nel mirino Vicari. Dal Bari, al Modena, passando anche per Cagliari e Venezia. Attenzione però, perchè sul difensore c’è forte anche l’interesse dei croati dell’Hajduk Spalato, pronta ad inserisi nella corsa al classe 1994.

L’Udinese è pronto a pescare direttamente dalla Serie B per rimpolpare la rosa. Secondo quanto riportato da La Nazione ed. Pisa infatti, il club friulano avrebbe messo nel mirino Idrissa Tourè, centrocampista nato in Germania e protagonista nell’ultima stagione con la maglia del Pisa, con cui ha raccolta tra coppa campionato e playoff ben 34 presenze, condite da 3 gol. Idrissa Tourè è un classe 1998 ex Juventus ed ex Vitesse in Eredivisie, si tratta di un prospetto interessante e di grande prospettiva. Al moento l’Udinese è in pole e ci prova per il tedesco. Da limare però ancora la richiesta del Pisa, che vuole 3 milioni di euro per lasciar partire a titolo definitivo Tourè.

La Ternana continua ad essere molto attiva sul mercato e sicuramente piazzerà almeno un colpo a centrocampo. Nei giorni scorsi si era parlato dell’interessamento per Estevez, adesso, il Corriere dell’Umbria, svela anche il nome della possibile alternativa, Luca Valzania, protagonista in prima persona della cavalcata della Cremonese nell’ultima Serie B. Valzania rappresenta un profilo giovane ma con grandissima esperienza alle spalle. Stiamo parlando di un classe 1996 con 180 presenze, 14 gol e 16 assist in B con le maglie di CesenaCittadellaPescara e Cremonese. Per Valzania poi, spiccano anche 15 presenze in Serie A e 2 in Europa League, con le maglie di Atalanta e Frosinone.

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco Gala ed ho 26 anni. Giornalista Pubblicista e Laureato Magistrale in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Dirigo la testata PianetaSerieB.it e quotidianamente insieme al mio team provo a fare un lavoro da Serie A per un portale che si occupa di Serie B. Mi trovi anche su PianetaChampions.it!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.