Balata a PSB: “La Serie B è un moltiplicatore di interesse ed economia per intere regioni. Le riforme vanno fatte”

BALATA SERIE B – A margine della conferenza stampa tenuta dal presidente della Lega B Mauro Balata e dal presidente della FIGC Gabriele Gravina riguardo alla politiche di valorizzazione dei giovani svoltasi presso la sala “Paolo Rossi” nella sede della Federazione, il numero 1 della lega cadetta ha espresso alcune considerazioni ai nostri microfoni.

“Noi stiamo cercando di curare la componente commerciale senza perdere il legame con territori, tifosi e società. Le grandi città in cui si gioca il calcio di Serie B sono uno straordinario moltiplicatore di interesse, ma anche di economia, all’interno delle province o a volte di intere regioni. Una considerazione che poi faccio sempre è che soprattutto nel Sud Italia il calcio di alto livello è ormai quello di Serie B e noi dobbiamo cercare di preservarlo anche nell’interesse dell’unità del Paese.”

La mission della Lega B

“Il nostro obiettivo finale è quello di perseguire il percorso di crescita qualitativa e quantitativa, nei limiti del possibile. Viviamo all’interno di un sistema che a me piacerebbe diventasse, anche attraverso le riforme (che vanno fatte e non devono essere pensieri astratti), meritocratico. Da questo punto di vista riteniamo di meritare qualcosa, perché agiamo nell’interesse della valorizzazione del calcio italiano e dei territori. Vogliamo continuare a farlo, rafforzando anche l’aspetto qualitativo.”

Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.