Allo Spezia basta Mastinu per affondare il Livorno, gli aquilotti volano al terzo posto

LIVORNO – SPEZIA

Allo stadio “Armando Picchi” va in scena una sfida quasi testa-coda. I padroni di casa del Livorno, ultimi e retrocessi aritmeticamente in Serie C, affrontano lo Spezia che naviga nella zona alta della classifica, con l’obiettivo di consolidare la propria posizione play-off. Una partita molto sentita tra le tifoserie, che vale quasi come un derby.

PRIMO TEMPO

Nella prima parte di gara le due squadre assumono un atteggiamento attendista, studiando il rispettivo avversario. Tuttavia, la partita diventa quasi scialba. Lo Spezia conduce e il Livorno prova a raccogliersi attorno alla propria area di rigore. Al 29′ ci prova Mastinu ad anticipare l’estremo difensore Plizzari, ma la sua conclusione esce sul fondo. Qualche minuto dopo, ci prova Gudjohnsen ad impensierire il giovane portiere sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 40′ arriva il diagonale insidioso di Ferrer, ma la palla sfiora il palo e finisce sul fondo.

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione, lo Spezia comincia subito bene e al 49′ passa in vantaggio: Mastinu si incarica di battere un calcio di punizione dalla destra, calcia a giro e la palla si insacca in rete, probabilmente deviata da Morelli. 0-1, Spezia in vantaggio! Al 63′ il Livorno è costretto a giocare in 10: Coppola rifila una gomitata violenta a Gudjohnsen e viene espulso. Qualche minuto dopo, gli uomini di Italiano sfiorano il raddoppio, con Gyasi e Maggiore che non riescono ad agganciare il pallone sul diagonale di Gudjohnsen. La restante parte del match si rivela tortuosa, con le squadre che ne approfittano per effettuare diversi cambi. Il lampo arriva all’80’, ancora con Gudjohnsen che calcia col sinistro sugli sviluppi di un cross rasoterra di Maggiore. Plizzari bravo a respingere. Dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine del match.

TABELLINO FINALE LIVORNO SPEZIA 0-1

LIVORNO (3-5-2)
Plizzari; Boben, Coppola, Bogdan; Morelli, Del Prato, Luci (36’st Trovato), Awua, Seck; Murilo (20’st Ruggiero), Pallecchi (11’st Braken). A disp. Neri, Ricci, Marie Sante, Fremura, Haoudi, Porcino, Nunziatini, Bellandi, Pecchia. Allenatore: Filippini.

SPEZIA (4-3-3)
Scuffet; Ferrer, Erlic, Terzi, Vitale; Maggiore, Acampora (24’st Mora), Bartolomei; Mastinu, Gudjohnsen, Gyasi. A disp. Krapikas, Desjardins, Vignali, Ramos, Marchizza, Bastoni, Ragusa. Allenatore: Italiano.

Marcatori: Mastinu al 49′
Arbitro: Amabile (Vicenza)
Ammoniti: Acampora, Luci
Espulso:  Coppola al 62′

 

Nato a Palermo nel 1996. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'Università degli Studi di Palermo e studente specializzando in Televisione, Cinema e New Media alla IULM.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.