Al Menti la Juve Stabia respira: è 1-1 con l’Entella

JUVE STABIA ENTELLA – Al Menti si sfidano due squadre con l’umore decisamente opposto: la Juve Stabia è reduce da un filotto di risultati negativi, mentre l’Entella addirittura sogna i playoff. Il caldo a Castellammare di Stabia la fa da padrone nei primi trenta minuti di gioco, poi dopo il Cooling Break la partita subisce una svolta: minuto 35, Schenetti tutto solo all’altezza del dischetto del calcio di rigore calcia clamorosamente alto. Al 40′ è Mazzitelli l’uomo che regala il vantaggio ai liguri: un cross del numero 36 trova la deviazione di Addae che si rivela poi fatale per Provedel. Nei minuti di recupero della prima frazione proprio Addae ha la chance di pareggiare i conti, però la sua conclusione finisce alta. Nella ripresa al 50′ ha palla del 2-0, ma il suo tiro da posizione leggermente defilata si è spento fuori. Al 53′ intervento al limite di Coppolaro su Canotto, i due poi si strattonano a vicenda ed il direttore di gara non può far altro che spedirli sotto la doccia. Al 66′ la Juve Stabia conquista un calcio di rigore con Bifulco che in area di rigore è stato steso da Sala, dagli undici metri infallibile Forte. Al 77′ Forte cerca il gol di giornata, ma la sua conclusione al volo si spegne alle stelle. L’arbitro Baroni, giunto al 90′ concede ben 7 minuti di recupero a causa delle numerose pause riscontrate durante la gara. A parte un tiro velleitario di Dezi, dal Menti non c’è null’altro da segnalare. La gara termina 1-1

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.