8 Giugno 2024

Cambio societario a Cesena, calvario Pedrola, Viali al Pisa? Le news del sabato di Serie B

Le news di Serie B

U.C. Sampdoria

La Serie B è, numeri e spettacolo alla mano, probabilmente il campionato più difficile e complesso d’Europa. Ormai da anni la cadetteria vede le squadre partecipanti darsi battaglia sino alla fine con le diverse classifiche che tendono ad essere incerte sino alla chiusura della stagione regolare così come accaduto in questo campionato conclusosi. Oltre ai fatti di campo, però, la Serie B si contraddistingue anche per quelli che accadono al di fuori del rettangolo verde. Aneddoti, polemiche, statistiche, dichiarazioni e tutto ciò che un campionato così ricco può offrire. Di seguito, dunque, le news di Serie B più rilevanti di giornata.

Serie B, le news di giornata

Cambio societario a Cesena

In casa Cesena arriva la prima importante novità.

I romagnoli saranno tra le 20 squadre del prossimo campionato di Serie B. Una promozione entusiasmante ma che, tuttavia, ha ancora tanti nodi da sciogliere. Dalla situazione tecnica ancora da chiarire, visto il probabile addio con mister Toscano, passando poi per l’assetto societario e la conseguente costruzione del nuovo progetto tecnico. L’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” segnala intanto la prima novità, il nuovo azionista di maggioranza è infatti Mike Melby con la sua Sunday Ventures. A beve sarà quindi definito il riassetto delle quote con la famiglia Aiello. Sono già stati versati 10 milioni e, i nuovi soci, sarebbero già pronti a investirne altri 14. Per la panchina invece, sempre secondo quanto riporta la rosea, il principale candidato resta Roberto D’Aversa.

Viali verso il Pisa?

In casa Pisa continua a tenere banco la questione allenatore.

I nerazzurri sono reduci da un campionato tutto sommato positivo, frutto di un nuovo progetto tecnico con al centro un calcio moderno e basato prevalentemente sui giovani. Il percorso intrapreso, tuttavia, dovrà però trovare nuovi interpreti visto che sia Alberto Aquilani che il DS Stefanelli potrebbero interrompere anticipatamente il rapporto con il club pisano. Il sito sport.quotidiano.net ha fatto il punto della situazione sulla panchina del Pisa e sui potenziali sostituti dell’ex centrocampista della RomaFilippo Inzaghi resta tra i principali candidati ma, sempre secondo quanto riportato dal sito in questione, nelle ultime ore la società avrebbe sondato anche il profilo che porta al nome di William Viali. La permanenza a Cosenza del tecnico è fortemente condizionata a quella del DS Gemmi, in procinto di passare all’Empoli in Serie A.

Calvario Pedrola

In casa Pisa continua a tenere banco la questione allenatore.

I nerazzurri sono reduci da un campionato tutto sommato positivo, frutto di un nuovo progetto tecnico con al centro un calcio moderno e basato prevalentemente sui giovani. Il percorso intrapreso, tuttavia, dovrà però trovare nuovi interpreti visto che sia Alberto Aquilani che il DS Stefanelli potrebbero interrompere anticipatamente il rapporto con il club pisano. Il sito sport.quotidiano.net ha fatto il punto della situazione sulla panchina del Pisa e sui potenziali sostituti dell’ex centrocampista della RomaFilippo Inzaghi resta tra i principali candidati ma, sempre secondo quanto riportato dal sito in questione, nelle ultime ore la società avrebbe sondato anche il profilo che porta al nome di William Viali. La permanenza a Cosenza del tecnico è fortemente condizionata a quella del DS Gemmi, in procinto di passare all’Empoli in Serie A.

Sul recupero. “La riabilitazione è altrettanto decisiva. Seguo gli atleti dopo un intervento, gli do un programma da seguire, con Pedrola ci sentiamo su Whatsapp con foto e video, ora è a Barcellona. La prima fase prevde palestra, cyclette, elettrostimolazione. Dopo due mesi e mezzo dall’intervento potrà tornare a correre e poi allenarsi parzialmente con i compagni. Per il ritorno al calcio giocato gli servono più o meno 5 mesi dall’intervento. Ma l’ultima fase della riabilitazione, la parte sportiva, è fondamentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.