CdS – Monza, l’ATS Brianza blocca 5 giocatori fino al 6 maggio. Galliani pronto ad impugnare l’ordinanza

MONZA GALLIANI ATS – Bufera in casa Monza, a pochi giorni dalla ripresa del campionato e dallo scontro diretto all’Arechi con la Salernitana, dopo la scappatella di 8 tesserati in Svizzera per andare a giocare al casinò di Lugano. L’ATS della città brianzola ha emesso immediatamente i provvedimenti cautelativi fino al prossimo 6 maggio. Ben dieci giorni di stop per 5 elementi (alcune fonti parlano di una decina di calciatori recatisi in Svizzera) di cui non sono ancora stati resi noti ufficialmente i nomi, ma l’ordinanza riguarderebbe elementi di primo piano della squadra. Comunque, i cinque sanzionati dovranno saltare non solo la gara con la Salernitana ma anche quella in casa con il Lecce. Insomma un danno evidente per il Monza. Ma perché andare oltre i 5 giorni di stop previsti per la quarantena nel caso di rientro dall’estero? Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, è l’anomalia del “blocco” che indurrà quasi certamente il direttore Galliani a impugnare l’ordinanza che potrebbe incidere sulla volata non solo per il 3º e 4º posto, posizionamenti in regular season che farebbero evitare gli insidiosi preliminari playoff.

bonus
Malato di calcio, scrivo per Pianeta Serie B, TuttoPescaraCalcio e MondoPrimavera. Speaker radiofonico su Radio Centro Web.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.