17 Settembre 2022

Parma arrembante al Del Duca: Ascoli schiantato 1-3

ASCOLI PARMA CRONACA – Dallo stadio Del Duca di Ascoli, va in scena il match di Serie B valido per la sesta giornata tra Ascoli e Parma. Qualche sorpresa nelle formazioni con una esclusione eccellente a compagine: nei padroni di casa parte dalla panchina Lungoyi, al suo posto preferito Falzerano, negli ospiti fuori un talento importante come Man e dentro un calciatore di sostanza come Camara. […]

ASCOLI PARMA CRONACA – Dallo stadio Del Duca di Ascoli, va in scena il match di Serie B valido per la sesta giornata tra Ascoli Parma. Qualche sorpresa nelle formazioni con una esclusione eccellente a compagine: nei padroni di casa parte dalla panchina Lungoyi, al suo posto preferito Falzerano, negli ospiti fuori un talento importante come Man e dentro un calciatore di sostanza come Camara.

Alla prima occasione della partita la sblocca il Parma con Tutino. Tutto parte da una rimessa laterale dalla destra giocata per Inglese che riesce spalle alla porta a girare in area di rigore, Salvi è in anticipo ma sbaglia l’intervento, lasciando lì il pallone che l’11 gira all’angolino, battendo Baumann: 0-1 al Del Duca dopo sette minuti. I padroni di casa provano a reagire con un’azione personale di Falzeeano che ne salta due e prova a calciare da posizione defilata, non impensierendo Buffon che blocca facilmente. Al diciassettesimo arriva in raddoppio del Parma con bomber Inglese che scatta sul filo del fuorigioco e concretizza una splendida palla in verticale di Camara: dribbling su Baumann e palla scaricata in porta che porta allo 0-2. Ci provano ancora gli ospiti in ripartenza ma questa volta il colpo di testa di Camara finisce largo. Al trentesimo arriva il primo cambio della partita per i bianconeri: esce Baumann, l’esterno difensore che aveva preso un duro colpo in precedenza da Vazquez, entra Guarna a difendere la porta. Poco dopo ci prova Bidaoui ma anche questa volta Buffon è attento: segnali di ripresa da parte dei marchigiani.

La seconda frazione si apre con una sostituzione per Pecchia: entra Circati, esce Romagnoli. Secondo tempo momentaneamente molto più bloccato del primo. Altra sostituzione per gli ospiti: dentro il grande escluso Man, fuori Camara, autore di un’ottima partita. Occasione clamorosa per chiuderla capitata proprio sui piedi di Dennis Man che da solo davanti a Guarna si fa ipnotizzare e respingere la conclusione che avrebbe portato il parziale sullo 0-3. Bucchi prova a dare una scossa ai suoi: triplo cambio con Gondo, Falzerano Giordano che lasciano il campo, al loro posto Dionisi, Adjapong Lungoyi. Cambia ancora anche Pecchia: dentro Hainaut, fuori Tutino, autore del primo gol. Al minuto sessantasette il Parma la chiude con il gol di Man, appena entrato. Ottima azione personale a penetrare all’interno dell’area di rigore, saltato Bellusci e sinistro incrociato che non lascia scampo a Guarna: 0-3 è partita in ghiaccio al Del Duca. Ultimi cambi crociati: riposo per Inglese Vazquez, minuti per Benedyczak Sohm. Cambio per i marchigiani, ormai arresi: entra Mendes, esce Bidaoui. L’Ascoli prova a dare un senso al finale con il gol dell’1-3 confezionato dai due nuovi entrati: assist di Dionisi e rete di Lungoyi, abbastanza fortunosa dopo che lui stesso ha respinto il tiro della punta, molto reattivo a mettere in porta il pallone. Clamoroso rischio autogol per Circati nel finale salvato solo da un miracolo di reattività da parte di Gigi Buffon.

Termina dunque il match del Del Duca sul risultato di 1-3 in favore del Parma che scavalca l’Ascoli in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.