Spezia, contro il Cosenza sfida del cuore per Okereke. Intanto mezza Europa lo cerca

OKEREKE COSENZA SPEZIA –  Non sarà una partita come le altre per David Okereke quella contro il Cosenza di lunedì. Abbiamo ancora negli occhi la straordinaria cavalcata che portò la squadra di Braglia a vincere il playoff nella finale di Pescara contro il Siena. Tra gli artefici principali di quello straordinario traguardo non si può non ricordare proprio il nigeriano, al quale Cosenza non può non suscitare dolci ricordi. Per la prima volta Okereke tornerà al Marulla da avversario, ma mai le due parti potranno considerarsi nemiche. Il rispetto e la riconoscenza reciproca è palese, tanto che l’attaccante classe 97′ nel match vinto dai liguri all’andata, non solo non esulto’ dopo aver segnato, ma si rivolse alla curva dei tifosi cosentini giunti a La Spezia chiedendo scusa. Nel frattempo è cresciuto molto e gli occhi di mezza Europa gli sono addosso. Tra tutte si parla di Juventus, Sassuolo, Southampton, Ajax, Copenhagen, Eibar, Rennes e molte altre. Lui però al momento pensa solo allo Spezia, come testimoniano le sue parole riprese da Tuttosport: “Sono felice di tornare in un posto in cui sono rinato ed un cui mi hanno sempre fatto sentire a casa. Ma ora devo rispettare la maglia che indosso. Con l’Ascoli è stata una partita molto difficile, anche perché siamo partiti male. Nella ripresa siamo scesi in campo con un altro atteggiamento riuscendo a portare a casa 3 punti preziosissimi. Doppia cifra? Per ora sono a 9 goal e 10 assist. Non mi pongo una soglia particolare, ma penso a lavorare e migliorare ogni giorno. Al momento non pensiamo ai playoff ma a fare bene partita dopo partita.” 

bonus
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.