Ascoli, retroscena da Pulcinelli: “Era fatta per Sabiri in Turchia poi tutto è saltato. Lo aspettiamo a braccia aperte”

SABIRI PULCINELLI TURCHIA – Arrivano nuovi aggiornamenti in merito alla questione Sabiri. In occasione della presentazione del nuovo direttore generale Tanzi, il patron dell’Ascoli Calcio Massimo Pulcinelli ha approfondito la questione svelando un curioso retroscena di mercato legato al fantasista marocchino: “Fino a ieri sera abbiamo provato a vendere Sabiri ad un club Turchia anche se la trattativa è saltata proprio nelle ultime ore della giornata. Eravamo addirittura disposti a prestarlo gratuitamente mettendoci dei soldi per mandarlo a giocare altrove” – si legge su Picenotime.it – “Il trequartista era in compagnia del suo procuratore ma non si è ancora ben capito cosa sia successo. Siamo però certi che in Serie A on si è concretizzato nulla. L’unica offerta reale è stata quella del club arabo, che non si è poi rivelato intenzionato a superare 400mila euro. A queste condizioni conviene resti con noi e per questo non vediamo l’ora che torni ad Ascoli ad allenarsi e faccia il professionista, cosa che è venuta meno in questa stagione. Abbiamo comunque già esercitato l’opzione per un’altra stagione proprio perché convinti di girarlo in prestito. Insomma, abbiamo pagato lo stipendio a Ninkovic ed è giusto usare lo stesso trattamento anche per Sabiri…”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.