Ascoli, Pulcinelli: “Perderemo qualche milione di euro. Classifica? Mi assumo tutte le responsabilità”

Massimo Pulcinelli patron dell' Ascoli

PULCINELLI ASCOLI – Massimo Pulcinelli, patron dell’Ascoli, è intervenuto nel corso del terzo webinar sul tema “Legalità ai tempi del Covid-19“, sesto appuntamento del progetto “Crescere Insieme“. Ecco le sue dichiarazioni riprese da picenotime.it: “Come sto? Molto bene. Speriamo presto di riprendere gli allenamenti e di tornare in campo, mi mancano i miei ragazzi. Viva la sport e viva il calcio, non facciamo i conti con nessuno, dobbiamo vincere le partite. Quando perde il nostro club a causa del Covid-19? Perdiamo qualche milione di euro, se dovessimo tornare a giocare perderemmo un po’ meno. Il calcio senza pubblico? Perdiamo il 60% della bellezza delle partite. Riprendendo il campionato, con 7 gare in casa in calendario, col nostro pubblico avremmo portato a casa sicuramente qualche punto in più.

Cosa mi sento di dire ai nostri tifosi? Intanto chiedo a loro di fare i bravi, di accettare le regole che il Governo ci sta dando. Li vorrei presto sugli spalti ad incitare i nostri ragazzi e generare entusiasmo, speriamo che ripartire per noi significhi rivedere l’Ascoli delle prime partite di campionato, quella che vinceva sempre. I protocolli di sicurezza? Mi sembra tutto molto esasperato. Calcio più sostenibile? Credo che andremo incontro ad un calcio con meno economia nei prossimi anni, dobbiamo tenerne conto. Ciò non vuol dire che faremo una squadra di terza categoria per risparmiare. Quest’anno abbiamo costruito una squadra per i playoff, inutile nascondersi, ci siamo stati per tutto il girone d’andata poi qualcosa non è andato per il verso giusto. Qualche calciatore, senza fare nomi, ha fatto le bizze a Trapani, qualcun’altro è stato mandato via, qualcuno altro pensava più al rinnovo contrattuale e meno al campo. Il tutto non è stato gestito al meglio dalla società, se oggi la classifica parla di playout me ne assumo tutte le responsabilità.

Con 11 gare ancora da giocare possiamo ancora trasformare la nostra stagione da negativa a positiva, ci sono però tante varianti e speriamo non diventi un incubo la ripresa, diventando tutti noi quasi inavvicinabili ad altre persone per norme troppo stringenti, temo che si stia gonfiando troppo la problematica. Oggi credo che il Covid stia prendendo una dimensione sotto controllo rispetto ai mesi di Marzo ed Aprile, se rispettiamo i piani di sicurezza ritengo che si possa tornare a giocare a calcio senza troppe restrizioni. Ringrazio il generale Caffaro che ci ha aiutato con un suo sforzo per individuare una ditta per la sanificazione del Picchio Village, stanno ancora lavorando. Ringrazio inoltre il grande campione Galli per aver partecipato al webinar, tutti gli ospiti, i nostri calciatori ed il nostro staff tecnico. Ringrazio infine Andrea Di Maso che è bravissimo nella comunicazione e nell’organizzazione degli eventi ma che da ora in avanti starà anche vicino alla squadra in modo serio ed impegnato“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.