Il Pordenone ottiene la prima vittoria: 2-0 targato Pinato e Folorunsho

PORDENONE ALESSANDRIA – Nel turno infrasettimanale di B, si affrontano al “Teghil” Pordenone e Alessandria. I Ramarri, ultimi con 4 punti, vogliono proseguire sulla scia del pari strappato al Frosinone, alla ricerca della prima vittoria; mentre i grigi, in zona play-out, hanno tutta l’intenzione di portare a 3 le vittorie consecutive dopo quelle ottenute con SPAL e Cremonese, e risalire ulteriormente la china.

PRIMO TEMPO

Al 2′ l’Alessandria va subito ad un passo dal vantaggio: Arrighini va via sulla sinistra e mette un cross morbido in mezzo, la palla giunge a Mustacchio che se la aggiusta e calcia, trovando la grandissima risposta di Perisan. Al 15′ la sbloccano i neroverdi: gran filtrante di Pasa per l’inserimento coi tempi giusti di Pinato che, davanti a Pisseri, non sbaglia. 1-0. Passa appena un minuto e Milanese sfiora il pareggio, la sua conclusione viene però deviata in angolo. Al 32′ ottima sponda di Butic per il mancino affilato e potente di Folorunsho, paratissima di Pisseri che la toglie dal sette. Rispondono gli ospiti al 38′ con Corazza il cui diagonale è ben parato da Perisan. Nel finale di tempo azione di aggiramento dei grigi che culmina col sinistro di Lunetta, Perisan c’è.

SECONDO TEMPO

Al 55′ il Pordenone prova a rendersi pericoloso: contropiede veloce con Cambiaghi che affronta Parodi, rientra sul destro e tira, ma viene ribattuto in corner. Al 60′ i padroni di casa trovano la rete del raddoppio: errore in uscita dei grigi, Butic serve in profondità Folorunsho che dribbla un incerto Di Gennaro e batte di punta il portiere. 2-0. Al 75′ timida reazione dell’Alessandria col tiro di Chiarello, facile preda per Perisan. Al 77′ i Ramarri flirtano con il terzo gol: sponda di Sylla per Folorunsho che imbuca per il destro di Kupisz, Pisseri dice no. Nella stessa azione Pellegrini entra in area piccola ma la manda a lato. Il Pordenone insiste: all’84’ Sylla da buonissima posizione sbatte su Pisseri, bravo anche sul tentativo di tap-in di Kupisz. Prima del recupero l’Alessandria rischia di riaprirla prima con Kolaj, chiuso dalla difesa, poi con Orlando, sul cui bolide arriva con un colpo di reni clamoroso Perisan.

Finisce qui: il Pordenone conquista la prima vittoria alla luce di una partita ai limiti della perfezione. Brutto stop per l’Alessandria.

TABELLINO DEL MATCH

MARCATORI: 15′ Pinato, 61′ Folorunsho.

AMMONITI: Folorunsho, Pinato, Chiarello, Camporese, Bruccini, Pierozzi.

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Magnino, Camporese, Barison, Falasco; Zammarini, Pasa, Pinato (70′ Kupisz); Folorunsho; Cambiaghi (76′ Pellegrini), Butic (76′ Sylla).

ALESSANDRIA (3-4-3): Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Parodi; Mustacchio (46′ Pierozzi), Casarini (73′ Bruccini), Milanese, Lunetta (60′ Orlando); Chiarello, Corazza (60′ Palombi), Arrighini (60′ Kolaj).

Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.