De Luca risponde a Marsura, Lucca sbaglia un rigore: tra Pisa e Perugia termina 1-1

PISA PERUGIA CRONACA – All’Arena Garibaldi va in scena la sfida tra Pisa e Perugia, valevole per la quindicesima giornata di campionato. I padroni di casa reduci dalla prestigiosa vittoria in casa del Brescia, raggiungendo la vetta della classifica. Gli ospiti, undicesimi in campionato, alla ricerca di punti per la corsa alla zona playoff. Luca D’Angelo opta per un 4-3-1-2 confermando il tandem d’attacco LuccaSibilli, match-winner della sfida con le Rondinelle.
Mentre il mister del Grifo, Massimiliano Alvini, in grande emergenza difensiva, schiera un 3-5-2, con Sgarbi, Dell’Orco e Zanandrea davanti a Chichizola.
Dirige la sfida il signor Gianpiero Miele della sezione di Nola.

PRIMO TEMPO

La sfida parte subito forte: dopo 90 secondi Beruatto scarica il pallone sul dischetto dove arriva Sibilli che calcia a lato. Un minuto dopo risponde il Perugia: Nicolas sbaglia sul tiro di Burrai, la palla rimane lì e Lisi si divora il gol del vantaggio. Al minuto 10, Nicolas si riscatta e compie un miracolo su un colpo di testa di De Luca. 60 secondi più tardi, il Pisa sblocca il match con Marsura, che parte dall’esterno, si accentra e piazza un destro a giro sul secondo palo: 1-0 e primo gol stagionale del classe 1994. Al ventunesimo, il Grifo si vede annullare un gol di testa di Kouan su punizione di Burrai: punita una spinta in area di Lisi su Lucca. Il Perugia non molla e continua a provare a pungere in contropiede, sfruttando la velocità di Matos. L’ultimo brivido del primo tempo porta la firma di Birindelli, che ci prova con un tiro da fuori che non scende abbastanza.
Termina senza recupero la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con gli stessi 22 protagonisti del primo tempo. La prima occasione della seconda frazione è al minuto 48: cross di Marsura ma Tourè non colpisce bene. Alvini, al 55esimo, se la deve vedere con gli ennesimi problemi fisici dei suoi: out Ferrarini e Kouan, dentro Righetti e Murgia. Poche occasioni nei primi 20 minuti della ripresa, gioco spezzettato dai tanti falli. I primi due cambi di D’Angelo sono Gucher e Cohen al posto di un Sibilli sottotono e Marsura. Al minuto 71, il direttore di gara Miele viene richiamato ad una on-field review per un contatto tra Sgarbi e Gucher e assegna un rigore agli ospiti. Dal dischetto si presenta De Luca che non sbaglia spiazzando Nicolas: 1-1.
La partita cambia al minuto 79: Zanandrea cintura Lucca, rigore per il Pisa e rosso per il centrale ospite. Dagli undici metri si presenta il numero 9 ma Chichizola si supera e para il rigore.
Il Perugia si chiude e i padroni di casa provano a cercare la via della rete, scardinando le resistenze degli ospiti, ma c’è un muro bianco davanti alla porta di Chichizola.
La sfida si conclude al termine di 7 minuti di recupero.

Termina 1-1 la sfida tra Pisa e Perugia. Al gol, nel primo tempo, di Marsura risponde il gol, nel secondo tempo, di De Luca su rigore. Lucca sbaglia un rigore e aspetta un gol che manca da 59 giorni. I nerazzurri salgono a quota 29, in vetta alla classifica, in attesa dei risultati sugli altri campi. Il Grifo sale, momentaneamente, in ottava posizione in piena zona playoff. I ragazzi di mister D’Angelo mantengono l’imbattibilità casalinga con cinque vittorie e tre pareggi nelle prime 8 partita all’Arena Garibaldi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.