Pescara, diversi dubbi per Pillon: gli abruzzesi cercano il riscatto. E la proposta di rinnovo…

PESCARA SPEZIA PILLON – Dopo due vittorie consecutive, che avevano messo fine al difficile inizio di 2019, con zero successi in cinque partite, il Pescara ha alzato bandiera bianca contro il Benevento. Per tornare subito in carreggiata, Bepi Pillon ed i suoi cercheranno il riscatto quest’oggi alle 15:00, quando all’Adriatico arriverà lo Spezia di Pasquale Marino, altra sorpresa della stagione. Come evidenzia Tuttosport, sono diversi i dubbi di formazione per il tecnico degli abruzzesi: Balzano e Brugman sono out per infortunio e, mentre a centrocampo sarà schierato Bruno, per l’out sinistro della difesa è vivo il ballottaggio tra Perrotta e Gravillon (dato che Del Grosso non è al meglio). Melegoni potrebbe ritrovare la titolarità, mentre è confermata la presenza di Marras dietro i due attaccanti Mancuso e Monachello. Da segnalare che il tecnico non ha ricevuto dal presidente Sebastiani la proposta di rinnovo, opzione che scadeva alla fine di febbraio. Si tratta, indubbiamente, di un segnale ambiguo, sinistro, circa il futuro di un allenatore che sta spendendo le proprie competenze e capacità al servizio di una società tornata a sognare dopo una stagione difficile. L’ultima fase del campionato sarà dunque fondamentale, vuoi per Pillon, vuoi per il Pescara.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.